/ CRONACA

CRONACA | 08 aprile 2021, 06:50

Parcheggio disabili abusivo e scoppia la lite. Uomo in stampelle difeso da un agente fuori servizio

Storie di maleducazione a Biella. Il poliziotto: "Lo avrei fatto in qualunque caso, sia in divisa che da cittadino comune"

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Voleva parcheggiare nel posto a lui riservato, ma quando è arrivato se l'è ritrovato occupato. Sarebbe questo il motivo della lite scoppiata lo scorso sabato tra un uomo infortunato sulle stampelle e due donne residenti in città, a bordo di un Suv. Il fatto è accaduto nel parcheggio della Conad di via Ivrea a Biella intorno alle 19 e a segnalarlo è stato un nostro lettore, che in quel momento stava per entrare al supermercato per fare la spesa. 

E tra i presenti l'accesa lite ha attirato l'attenzione anche di un agente della Polizia Locale fuori servizio, che sentite le urla è intervenuto per capire la situazione e riportarla alla normalità. Il poliziotto si è quindi intromesso a difendere l'uomo, mentre le due donne hanno iniziato a inveire anche contro di lui, per poi allontanarsi lasciando libero il parcheggio. 

A segnalare l'accaduto è stato un nostro lettore, che ci ha contattato per raccontare l'episodio: "Sono contento che ci sia qualcuno che prenda le parti e difenda i diritti - scrive - ma sono triste per la maleducazione, prepotenza e inciviltà che continua ad esserci. Specialmente la strafottenza che hanno certe persone, nel torto e nella posizione indifendibile".

"Si è trattato di una situazione sgradevole - racconta l'agente intervenuto, che ha preferito rimanere nell'anonimato -. Alla fine, però, l'uomo mi ha ringraziato dicendomi con le lacrime agli occhi che era la prima volta che qualcuno prendeva le sue parti. Mi sono commosso anche io. E sono certo che lo avrei fatto in qualunque caso, sia da poliziotto che da cittadino comune". 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore