POLITICA - 07 aprile 2021, 19:00

Fenoglio: "Stupore per la richiesta di 2 milioni a finanziamento della discarica di Brianco nel recovery fund"

Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Alberto Fenoglio

Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Alberto Fenoglio

"Tra gli oltre 1200 progetti pervenuti alla Regione Piemonte per il Recovery Fund hanno suscitato un certo stupore i 2 milioni richiesti dalla società Acqua e Sole per la discarica di cemento-amianto in località Brianco a Salussola, sotto la voce "Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica", inoltrati all’ente Regionale dall'Unione Industriale Biellese". Queste le parole di Alberto Fenoglio, coordinatore provinciale di Forza Italia, in merito al progetto del centro di raccolta amianto a Salussola, che da tempo fa discutere sindaci, politici e cittadini.

"Come Forza Italia non possiamo non prendere atto della presa di posizione del Presidente Cirio - prosegue Fenoglio - sensibile ai temi ambientali, del consigliere regionale ed ex Presidente della Provincia di Vercelli, Carlo Riva Vercellotti sulla non condivisione di tale proposta. Dello stesso avviso l’On. Roberto Pella. Va inoltre detto che la Regione Piemonte, consapevole della necessità del conferimento dell’amianto, ha individuato ben 600 siti ritenuti idonei (e tra questi non è annoverata l’area in questione). Fatte queste premesse resta il diritto dei cittadini, nonché il dovere della classe dirigente politica, di interrogarsi sull’idoneità e l’opportunità della discarica nel territorio di Salussola in località Brianco".

Alberto Fenoglio - Coordinatore provinciale Forza Italia

Ti potrebbero interessare anche:

SU