/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 07 aprile 2021, 07:05

Alga Spirulina: funziona davvero o è solamente marketing?

Alga Spirulina: funziona davvero o è solamente marketing?

La spirulina è diventata un argomento di discussione sempre più popolare: in ogni integratore dimagrante è sempre presente ed è considerata una sorta di super-alimento.

Questo prodotto riscuote sempre molto successo tra i vegetariani e i vegani, ma non solo, e viene venduta soprattutto in forma di compresse o in polvere.

Ma come mai è diventata così famosa la spirulina?

Cerchiamo di fare chiarezza con l’aiuto di un’esperta, Luciana Palerma, laureata in scienze dell’alimentazione e della nutrizione, e redattrice del sito Dieteperdimagrire.info.

Tutta colpa della Nasa

L’improvvisa popolarità della spirulina è dovuta ad un annuncio della NASA: l’ente americano per le missioni spaziali ha infatti dichiarato di volerla fornire agli astronauti per la loro alimentazione.

Da quel momento la spirulina è diventata una sorta di toccasana per qualunque problema. Risolve le infiammazioni, dà energia, è ottima per la salute delle ossa, riduce il colesterolo, aumenta il tono dell’umore, ha un’azione antitumorale… Ma è tutto vero?

Che cosa è l’alga spirulina

Innanzitutto iniziamo con il dire che la spirulina non è un’alga. Si tratta infatti di un cianobatterio del genere Arthrospira, e questo comporta alcune caratteristiche tipiche.

Senza dubbio la spirulina è una fonte preziosa di proteine ed infatti contiene una quantità di questa importante componente compresa tra il 60% e il 70% rispetto al suo peso.

Si consideri che il pesce ne offre solo il 25%, il 35% la soia e il 14% i cereali. Per questo motivo viene considerata un super-alimento capace di risolvere carenze nutrizionali.

Inoltre la spirulina contiene quasi tutti gli amminoacidi essenziali che si rivelano indispensabili per la costruzione di moltissime molecole organiche e delle stesse proteine.

I cianobatteri contengono anche molte vitamine, soprattutto del gruppo A. Si consideri che basterebbe assumere da 3 a 6 grammi di spirulina per soddisfare il fabbisogno giornaliero dell’adulto.

Ma la spirulina è ricca anche di vitamine del gruppo E mentre è invece quasi del tutto scoperta per quanto riguarda la vitamina B12. Quelle pochissime tracce di vitamina B12 presente nella spirulina non è assimilabile dal corpo umano.

Molto ricca anche di sali minerali: calcio, potassio, fosforo, magnesio, zinco, rame e ferro. Sono sufficienti 10 grammi di spirulina per coprire un range che va dal 64% al 200% del fabbisogno giornaliero di un bambino di età compresa tra 6 mesi e 3 anni.

I falsi miti della spirulina

Come anticipato la grande e improvvisa popolarità della spirulina, unita al fatto che è davvero un alimento incredibilmente dotato dal punto di vista nutrizionale, ha scatenato tutta una serie di false attribuzioni.

Non esistono infatti prove concrete che la spirulina aiuti a perdere peso o faciliti la digestione. Stesse cosa per la riduzione di ansia e stress: nessun studio può confermare.

Vi sono alcuni studi, ancora non del tutto scientificamente provanti, che riconoscono alla spirulina delle caratteristiche antiossidanti e un effetto benefico sul colesterolo. Ma saranno da attendere delle conferme in questo senso.

I rischi legati all’assunzione di spirulina

L’Agenzia per la sicurezza alimentare francese (Anses), ha sottolineato che la spirulina può contenere cianotossine, batteri e tracce di metalli pesanti (piombo, arsenico e mercurio).

Potrebbe dunque indurre allergie e creare problemi a chi soffre di una predisposizione come chi è afflitto da fenilchetonuria che dovrebbe limitarne o evitarne l’assunzione.

Sono da segnalare poi alcuni casi di intossicazione da integratori che contenevano anche spirulina ma in questi casi non è possibile determinare quale componente possa avere generato l’intossicazione.

Al fine di avere maggiori elementi per valutare i rischi legati all’assunzione di spirulina si spera di dare il via ad una rete di sorveglianza internazionale.

L’Anses ha tenuto a precisare che quando la spirulina viene consumata in maniera moderata, rispettando le dosi consigliate, non ha mai fatto rilevare problemi ma si raccomanda di acquistarla sempre da fonti controllate.


Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore