COSTUME E SOCIETÀ - 06 aprile 2021, 18:00

Buon compleanno Antonina, festeggiato al Cerino Zegna il primo secolo di vita

cerino zegna

Un secolo di vita non si raggiunge tutti i giorni.

Domenica 4 aprile 1921 nasce a Castelvetrano Antonina che, in occasione dei suoi 100 anni, ha raccontato la sua storia: “Sono la terza di 5 fratelli e, siccome mio padre è morto quando ero piccola, mia mamma ha dovuto darsi da fare per mantenerci tutti. Faceva il pane e governava le galline per poi vendere i prodotti in paese, erano tempi duri, anche perché c’era la guerra; con tutti i miei fratelli siamo riusciti, però, a frequentare le scuole fino alla terza elementare, io poi sono andata a scuola di ricamo. Quando ci siamo trasferiti a Palermo ho conosciuto Giuseppe e ci siamo fidanzati. Ma mentre io ricamavo il corredo per sposarci, Giuseppe, purtroppo era partito per la guerra dove è morto, sul fronte russo. I genitori di Giuseppe si erano, intanto, molto affezionati a me, così mi hanno proposto di sposare Francesco, il fratello del mio fidanzato. Ma se il destino ci mette lo zampino … Francesco viene fatto prigioniero in Kenya per 7 anni. Mentre lo aspettavo ho continuato a ricamare, ero molto brava, e ho imparato anche a cucinare. Finalmente, quando Francesco è tornato, si siamo sposati, sono nati Maria, Santo e Vincenzo e quando i nostri figli nel ’74 si sono trasferiti a Biella, li abbiamo seguiti”.

Oggi, alla Residenza Cerino Zegna di Occhieppo Inferiore, si festeggiano i 100 anni di Antonina.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU