/ SPORT

SPORT | 01 aprile 2021, 08:30

Brillano le ragazze della Pietro Micca nel primo weekend di primavera

pietro micca ginnastica

Si è tenuta questo weekend, 27/28 marzo, la prima prova regionale del Campionato Individuale LC/LE di Ginnastica Ritmica. I colori della Pietro Micca vengono portati con entusiasmo da cinque giovani ginnaste che scendono in campo dopo una lunga pausa data dalla pandemia.

Stiamo parlando delle veterane Rizzo Emilia e Tosetto Elisa e della magica new entry Sansone Chiara, tutte e tre classe 2006, che hanno gareggiato sabato mattina per il livello LC. A calcare invece la pedana di domenica per il livello di eccellenza LE l’energica Nelva Margherita (classe 2008) e l’instancabile Bocchino Francesca (classe 2006). Si parte sabato mattina e ad aprire la competizione per la Pietro Micca la veterana Rizzo Emilia che presenta il suo programma al cerchio e alla palla. In pedana si confronta con il corpo giudicante con due belle prove, a partire dall’elegante programma alla palla, ormai suo cavallo di battaglia, di cui guadagna uno dei punteggi più alti della gara (la troviamo infatti in quinta posizione alla palla nella classifica per attrezzo).

Forte di questa prima esecuzione, la rivediamo sul programma al cerchio che esegue magistralmente, migliorando non solo in precisione, ma soprattutto in espressività. Lavoro che viene apprezzato dal corpo giudicante, che la ripaga con ottimi punteggi. Nonostante la tensione del rientro in pedana, ottimo il lavoro di Emilia, che mantiene la calma e la concentrazione nonostante i tempi allungati di gara; fino all’ultimo la troviamo fra le posizioni più alte, a fine giornata chiude portandosi a casa un meritatissimo ottavo posto. Emilia lascia il campo alla dolce Sansone Chiara, nuova della casa Pietro Micca, ma soprattutto al suo esordio nelle gare di Federazione. Si presenta alla prima prova regionale con clavette e cerchio in un livello già alto e con un programma difficile per un esordio, ma senza dubbi non delude le aspettative. Gestisce molto bene la tensione della prima competizione e inizia la sua gara con l’esercizio alle clavette, ottima l’esecuzione e la grinta che dimostra sulla pedana, peccato per un piccolo errore dato dall’emozione che però non le impedisce di guadagnare un buonissimo punteggio.

Chiara conclude con il programma al cerchio. Esercizio con uno stile morbido e romantico, completamente diverso dalle frizzanti clavette, che esegue molto bene. Si posizione al termine della gara in ventesima posizione e conclude felice il lavoro di sabato. A chiudere la gara di sabato per la Pietro Micca troviamo la veterana Tosetto Elisa che si presenta al corpo giudicante con il suo cavallo di battaglia, l’esercizio al cerchio, e un nuovo programma alle clavette. Elisa, il nostro cigno nero, ci emozione e incanta sempre con la sua eleganza e i suoi occhi magnetici in pedana, purtroppo sabato durante la sua prova di gara commette alcuni errori che paga molto, concludendo la sua giornata in ventiquattresima posizione. Atleta dalle grandi capacità, inizia la sua prova con l’esercizio al cerchio, esecuzione buona con piccole imprecisioni e conclude con le sue nuove clavette, dove purtroppo commette a inizio esercizio un grave errore che le costa buona parte del punteggio. Nonostante ciò, dimostra gli anni di esperienza nel mondo della competizione sportiva, perché riprende in mano la situazione, concludendo con fierezza e portandosi a casa comunque dei punteggi buoni.

Le ragazze della Pietro Micca si ritrovano a calcare la pedana il giorno successivo, domenica 28 marzo, per il livello di eccellenza delle gare Silver. A vestire arancione e blu Bocchino Francesca e Nelva Margherita. Margherita si presenta con un programma molto difficile, su cui lavora da molto, consapevole di dover affrontare avversarie molto brave, ma come è tipico di Margherita affronta la sfida senza tirarsi indietro e con molta maturità e coraggio. Inizia dal programma al cerchio. Grinta e determinazione: è l’unico modo per descrivere questa sua esecuzione, con la quale guadagna il punteggio più alto della sua prova di gara. Continua con il programma al nastro, un esercizio nuovo, difficile, ma con esso dimostra senza dubbi il grande sangue freddo che la contraddistingue. Infatti, dopo un grosso errore, riprende in mano le redini dell’esercizio, concludendo concentrata una composizione tecnicamente impegnativa.

Termina la sua giornata di gara con le splendide clavette. Con questa esecuzione ritroviamo la Margherita allegra e frizzante di sempre, che, nonostante alcune imprecisioni, non perde un millimetro del suo sorriso. Con immenso orgoglio delle allenatrici, termina la sua giornata di gara con una meritatissima e sudata ottava posizione, di cui non può che essere fiera. Arriva finalmente il momento di Francesca Bocchino, atleta veterana della Pietro Micca che si presenta al campionato di eccellenza con determinazione. Francesca affronta la gara da ginnasta esperta quale è, infatti non solo presenta tre ottimo esercizi, ma riceve grandi complimenti dal corpo giudicante al termine della competizione. Inizia la sua prova con l’esercizio alle clavette. Spagnolo, veloce ed estremamente complesso, specchio delle grandi capacità di questa ginnasta.

Conclude con un ottimo punteggio, portandosi subito ai vertici della classifica. Prosegue alla palla, programma nuovo, ma soprattutto diverso da quello a cui è abituata; infatti, per la prima volta nella sua carriera da agonista di alto livello, propone un esercizio alla palla con linee morbide, musica lenta e dolce. In ogni caso, non delude certo le aspettative e completa l’esecuzione senza una sbavatura. Termina con il sicuro ed esplosivo esercizio al cerchio, programma che si è già rivelato parecchie volte vincente. Qualche imprecisione, ma guadagna comunque un buonissimo punteggio e senza indugi vola in alto ad occupare il gradino più alto del podio. Oro per la nostra splendida Francesca che riscatta ogni mese di duro lavoro con questa scintillante medaglia. Contente le allenatrici Marta Nicolo e Irina Liovina che non solo sono molto soddisfatte del lavoro delle ginnaste, ma ricevono i complimenti dagli ufficiali di gara che riconoscono il grande lavoro e miglioramento della ritmica firmata Pietro Micca.

Comunicato stampa Pietro Micca g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore