GIRO D'ITALIA - Speciale - 31 marzo 2021, 07:30

Un webinar al Bona per illustrare l’impatto turistico di un evento come il Giro d’Italia

Intervento online del vicesindaco Giacomo Moscarola e dell’assessore Barbara Greggio

Il vicesindaco Giacomo Moscarola e l'assessore Barbara Greggio

Il vicesindaco Giacomo Moscarola e l'assessore Barbara Greggio

Si è svolto questa mattina il webinar organizzato dal professor Enzo Napolitano dell’Istituto Bona, volto a raccontare la pianificazione degli eventi dedicati al passaggio del Giro d’Italia sul nostro territorio. Biella sarà sede della partenza della terza tappa Biella-Canale, il prossimo 10 maggio.

Il vicesindaco e assessore allo Sport Giacomo Moscarola e l’assessore alla Montagna e Turismo Barbara Greggio, collegati dall’aula magna dell’istituto, hanno spiegato ai ragazzi delle classi 3°, 4° e 5°, come la macchina organizzativa del Comitato di tappa, sotto la regia del Comune di Biella, sia stata attivata già da oltre un mese per la gestione dell’evento principale e delle iniziative a supporto.

Gli assessori hanno spiegato come trasformare un evento di portata nazionale in un’occasione per rilanciare dal punto di vista turistico la Città di Biella, il tutto in un anno particolarmente difficile come questo dove necessita essere estremamente elastici per adeguarsi ai cambiamenti dovuti all’evoluzione dell’emergenza epidemiologica in atto.

L’evento ha sempre un forte impatto sul territorio, l’Azienda turistica locale è pronta ad accogliere l’arrivo di un flusso turistico notevole di cui circa 1.100 persone facenti parte della “carovana” del giro e cioè di tutte le persone che partecipano o lavorano per la gara. Agli studenti è stato spiegato, inoltre, che si sta lavorando ad una brochure per raccontare alla cittadinanza l’evento principale e per promuovere tutti gli eventi creati a corollario della competizione, calendario che si conta di ufficializzare a breve compatibilmente con le limitazioni in corso a causa della pandemia. All’interno dell’area village ci sarà anche uno stand dedicato alla promozione turistica locale ed in quell’occasione sarà svelata la creazione del primo itinerario UNESCO percorribile sia con mezzi a motore sia in bicicletta.

Spiegano gli assessori: “Anche sul nostro territorio si sta facendo molto per il mondo degli amanti della bicicletta, infatti la necessità sempre crescente di puntare sul turismo ecologico e sostenibile, e la volontà di richiamare visitatori soprattutto esteri, che prediligono lo spostamento tramite mezzi alternativi, sta spingendo a livello regionale la creazione di norme dedicate al bike sharing. Le strutture alberghiere si stanno organizzando con locali dedicati alla manutenzione ed alla custodia delle biciclette o all’affitto di mezzi, in modo da offrire un servizio specifico a chi lo richiede”.

Il cicloturismo, anche di prossimità, è in forte espansione, anche grazie alla pandemia in atto e ai conseguenti incentivi. Negli ultimi tempi si è infatti registrato un aumento delle vendite dei mezzi a due ruote.

Comunicato Stampa Comune di Biella - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

SU