/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 29 marzo 2021, 06:50

Cavaglià ha una nuova panchina: è alta 2 metri ed è la 1° gigante nel Biellese

La struttura è stata realizzata dai fratelli Perotto e donata al Comune.

panchina gigante cavaglià

Anche il Biellese avrà la sua prima panchina gigante e sorgerà sulle colline di Cavaglià. Ciò è stato reso possibile grazie all’interessamento dei “lupi bianchi” Andrea e Daniele Perotto che, in questi mesi, si sono attivati per la sua realizzazione: la struttura, infatti, è di colore rosso, alta 2,30 metri, lunga 3 e si ispira alle “big benchs” (panchine giganti) ideate dal geniale designer americano Chris Bangle che, in breve tempo, si sono diffuse in gran parte dell’Italia. Anche in Piemonte, come nella vicina Gattinara o a Prato Sesia.

“Per lavoro ci siamo imbattuti in una di queste panchine nel Cuneese – raccontano i fratelli Perotto – Ci siamo incuriositi e abbiamo approfondito il progetto che ci stava dietro. E abbiamo pensato: perché non replicarla anche a Cavaglià? Così ci siamo messi al lavoro e, grazie all’aiuto di alcune realtà artigianali, siamo riusciti a portare a termine quest’opera che ora possono vedere tutti. La doniamo alla popolazione e al comune di Cavaglià che deciderà dove posizionarla. La panchina, replicabile e facilmente smontabile, si trova in via Generale Salino, all’ingresso del paese”.

La notizia della panchina gigante (che non fa parte del circuito ufficiale) si è diffusa velocemente in paese ed è stata accolta con grande entusiasmo. “Molti sono già venuti a dare un’occhiata esprimendo apprezzamenti per l’iniziativa – confidano – Saremo lieti di occuparci di altre realizzazioni per comuni o privati, il cui ricavato sarà utilizzato per continuare a fare beneficenza”.

Sulla questione, il sindaco Mosè Brizi ha espresso grande soddisfazione: “Siamo contenti di questo dono, ben vengano simili atti. In questi giorni valuteremo dove installare la struttura, in modo da valorizzarla appieno”. E in attesa di capire dove verrà collocata (molto probabilmente nella collinetta vicina alle scuole medie), il primo cittadino sottolinea: “Indubbiamente è un’iniziativa lodevole che può portare beneficio al paese e ai suoi abitanti. Ma può anche essere una buona opportunità per attrarre turisti e visitatori così da fare conoscere il nostro territorio”.

Magari sedendosi dall’alto di una panchina di 2 metri per scorgere sotto un’altra luce un panorama a dir poco spettacolare. Tornando (perché no?) al periodo dell’infanzia dove tutto ci sembrava enorme e fuori portata. Proprio come poteva esserlo una panchina gigante.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore