/ SPORT

SPORT | 11 marzo 2021, 23:24

Vittoria e differenza canestri ribaltata: serata perfetta per Pallacanestro Biella che vince 106-88 FOTO

Foto Studio Fighera

Foto Studio Fighera

Seconda vittoria consecutiva della Pallacanestro Biella che al Forum supera l’Orlandina Capo d’Orlando con un rotondo 106-88 che fa giustizia e ribalta ampiamente la sconfitta (di 4 punti) subita solo 15 giorni prima in Sicilia. Una vittoria importantissima per il morale ma anche per la classifica, dato che riavvicina molte squadre, compresa la stessa formazione di coach Sodini che ha subito un passivo probabilmente eccessivo per quanto visto in campo, con le due contendenti a contatto per tre quarti e mezzo, prima dell’incendio finale innescato da Hawkins e Carroll con l’assistenza di Bertetti, Pollone, Miaschi e tutti gli altri.

 

PRIMO QUARTO - Ancora indisponibile Marco Laganà, si comincia con Berdini, Miaschi, Carroll, Hawkins e D’Almeida da una parte, Matteo Laganà, Floyd, Taflaj, Johnson e Moretti dall’altra. Vanno a vuoto i primi possessi di entrambe le squadre, compresi due liberi di Moretti, sblocca Johnson con un 1 su 2 dopo un minuto e mezzo. Carroll risponde con una schiacciata a due mani, poi si va in altalena, Johnson porta i suoi sul 6-9 ma D’Almeida annulla con schiacciata più aggiuntivo. L’Edilnol insegue fino a 4’27” dalla sirena, quando Carroll porta avanti i rossoblu. Time-out di coach Sodini, ma Biella recupera palla e manda D’Almeida alla schiacciata. Il ritmo sale vertiginosamente, Johnson e D’Almeida raggiungono la doppia cifra, Carroll e Hawkins provano ad allungare con due triple (27-21) ma Floyd quasi annulla con un 3+1. Le valutazioni arbitrali sui falli in entrata non sembrano equanimi e così è la tripla di Bertetti a riallargare il solco per il 32-26 della prima sirena.

 

SECONDO QUARTO - A differenza della prima frazione, stavolta è Capo d’Orlando a raggiungere rapidamente i 3 falli di squadra, con Barbante e Vincini che allungano sino al +10. Di nuovo time-out per Sodini, la pressione a tutto campo dei rossoblu rallenta l’azione degli ospiti ma non abbastanza da impedire a Johnson e Floyd di dimezzare il distacco. Non va la tripla di Bertetti che avrebbe rimesso le cose a posto, quella di Laganà (Matteo) invece sì e sul 36-34 è Squarcina a dover fermare il tempo. Rientrano Carroll, Hawkins e Berdini e proprio il play sblocca i rossoblu, rientra anche D’Almeida ma l’inerzia torna dalla parte degli ospiti che si riportano avanti con un 5-0 firmato da Taflaj e Del Debbio. 38-39, time-out con 3’36” da giocare, Berdini ribalta con una tripla, Taflaj ed Hawkins fanno altrettanto, Johnson impatta e poi ricomincia l’altalena, almeno sino alla tripla da 8 metri di Hawkins per il 50-46. Johnson raggiunge quota 20 con due liberi ma si chiude con un bel piazzato di Barbante sul 52-48.

 

TERZO QUARTO - Due falli di Berdini mandano in lunetta Johnson e Moretti ma costano solo 2 liberi trasformati. Miaschi rimedia ma l’Edilnol esaurisce il bonus in meno di due minuti e Taflaj punisce con una tripla. Ancora Miaschi si conquista e trasforma due liberi, lo stesso fa Floyd prima della fiammata di Hawkins e D’Almeida che con due schiacciate portano l’Edilnol sul 60-55. Dopo il canestro del Moretti ospite Miaschi ricrea il +6 ma l’Orlandina ci mette poco a rientrare ed a 4’20” dalla fine è di nuovo parità a quota 64. Due minuti dopo è 68-68, poi Miaschi va a conquistarsi rimbalzi offensivi e tiri liberi e con l’aiuto di Carroll riporta Biella sul 73-68. La tripla di Bertetti sembra segnare la via, ma Moretti, un tecnico alla panchina rossoblu e la tripla di Gay riportano l’Orlandina a contatto (76-75), poi Carroll, Gay ed un’altra tripla di Bertetti fanno chiudere il tempo sull’81-77.

 

ULTIMO QUARTO - Le difese si fanno un po’ più strette e dopo due minuti e mezzo hanno segnato solo Floyd ed Hawkins. Pollone con due liberi scrive il nuovo +6, Moretti ne sbaglia uno ed Hawkins piazza un’altra tripla da 8 metri. 88-80 quando mancano poco meno di 7 minuti al termine, time-out obbligato per gli ospiti, dopo il quale però Hawkins ne scrive altri 4, con la preziosa assistenza di Bertetti. 92-80, massimo vantaggio ed altro time-out, Moretti accorcia, poi Hawkins e Johnson. D’Almeida si fa male cadendo in mischia ma si accende Carroll che ne scrive sette di seguito, lanciando l’Edilnol sino al 101-84. Mancano però ancora più di 3 minuti alla fine e bisogna portarla fino alla fine, Gay accorcia di 4, Miaschi rimedia, Pollone sbaglia due liberi ma il pallone viene recuperato da Carroll che piazza la tripla del 106-88 che di fatto e di diritto chiude la contesa.

 

Domenica si torna ancora al Forum per la gara con Piacenza. Palla a due alle ore 18.00.

 

Pallacanestro Biella-Orlandina Basket Capo d'Orlando 106-88

 

Parziali: 32-26, 52-48, 81-77

 

Pallacanestro Biella: Berdini 7, Moretti, Loro, D’Almeida 14, Bertetti 9, Marco Laganà n.e., Barbante 4, Miaschi 16, Vincini 2, Pollone 2, Hawkins 24, Carroll 28. All. Iacopo Squarcina.

 

Orlandina Basket Capo d'Orlando: Ravi n.e., Taflaj 10, Conti, Gay 11, Floyd 21, Matteo Laganà 3. Johnson 27, Del Debbio 3, Triassi n.e., Moretti 13, Klanskis. All. Marco Sodini.

 

Terna arbitrale: Masi, Terranova, Yang Yao.

Comunicato Stampa Pallacanestro Biella - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore