COSTUME E SOCIETÀ - 09 marzo 2021, 18:00

Covid non frena Macchieraldo, a spasso nel Biellese con l'R4 per consegnare fiori per l'8 marzo

La guida escursionista biellese ha consegnato omaggi floreali ad alcune appassionate di trekking: “Le persone hanno bisogno di colore. Non perdiamo la speranza”.

macchieraldo

Il Covid non frena l'entusiasmo di Marco Macchieraldo. In occasione della Festa della Donna, la guida escursionista biellese ha dato vita ad una simpatica iniziativa: a bordo del suo R4 Fior, addobbato per l'occasione da fiori di ogni tipo, ha consegnato ad alcune appassionate biellesi di trekking doni e omaggi floreali per un totale di 150 mazzi tra primule, viole, mimose.

“Non potendo organizzare escursioni per l'8 marzo come mia consuetudine, a causa delle misure vigenti, ho pensato di reinventarmi realizzando questo viaggio, a spasso nel Biellese – spiega Macchieraldo – Da qui, l'idea di mettere in piedi una giornata di promozione del nostro territorio, che ha davvero molto da offrire”.

Una volta caricati i fiori a bordo, il “Macchie” ha fatto tappa prima a Valdengo poi a Vigliano concludendo il suo viaggio nel rione di Chiavazza, a Biella. Il tutto immortalato con foto e selfie sui social. “Molti, tra amici e aziende, mi hanno contattato per realizzare uno scatto e condividerlo sui propri canali – sottolinea – Ho notato grande entusiasmo tra le persone per un'iniziativa bizzarra e controcorrente. Tanti hanno apprezzato anche la scelta di viaggiare a bordo di un mezzo storico come l'R4. Ringrazio chi ha creduto in questo progetto, a partire da Flor'Art di Cinzia Sola”.

Un modo simpatico per non cedere allo sconforto di questo periodo, contrassegnato dall'emergenza coronavirus. “Le persone hanno bisogno di colore – confida Macchieraldo – Non perdiamo la speranza: insieme ne usciremo”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU