SPORT - 07 marzo 2021, 18:00

Scuola Pallavolo Biellese, è ancora 3-0: il poker è servito contro Torino

scuola pallavolo biellese

Non è solo un fantastico poker, ma anche la quarta partita consecutiva vinta per 3-0. Un ruolino di marcia impressionante, quello della Ilario Ormezzano SPB, che dall'inizio del campionato non ha lasciato nemmeno un set alle squadre avversarie. Sabato scorso, nella palestra comunale di Occhieppo Inferiore, i ragazzi di coach Carlos Di Lonardo hanno piegato anche il Cus Torino, portando a casa altri tre punti.

A punteggio pieno dopo i primi quattro turni, la SPB è riuscita ad avere la meglio sulla formazione torinese che ha comunque venduto cara la pelle. Il primo set si è rivelato poco più di una formalità (25-12), lasciando intravedere un esito che poteva sembrare già scontato. Ma non è stato così. Combattutissimi i successivi due set. Nel secondo si è giocato punto a punto fino a quando il Cus Torino è riuscito a mettere la testa avanti sull'11-10, costringendo coach Di Lonardo al timeout per parlare con i suoi.

Immediata la reazione della SPB, che piazza un break di 4-0 (14-11). A quel punto è il coach torinese a fermare il tempo. Il Cus esce bene dal timeout e impatta a 14 per poi passare a condurre sul 15-14. David Frison prova a suonare la carica, ma gli ospiti non ci stanno: il loro muro-difesa funziona bene e argina le bordate laniere. Torino ancora a +3 sul 20-17, poi sul 23-19. Il sestetto biellese, però, è come la Fenice e risorge dalle ceneri: la rimonta porta prima al 24 pari, poi a chiudere il rocambolesco parziale sul 27-25 con una prepotente schiacciata di Ricino. Il terzo set è una fotocopia di quello precedente, con il Cus Torino che tenta di raddrizzare le sorti del match mettendo pressione all'Ilario Ormezzano. Ospiti avanti fino al 18-15, poi coach Di Lonardo cambia David Frison con Filippo Brusasca e la SPB ritrova solidità, soprattutto in ricezione e in attacco, limitando il numero di errori e alzando tensione e concentrazione.

Ancora una rimonta importante, propiziata da Jacopo Marchiodi e dallo stesso Brusasca, per chiudere il set 26-24 in 24'. «Sono molto soddisfatto per questo nuovo 3-0, e non tanto per il risultato, quanto perché stasera abbiamo dimostrato di essere una vera squadra - sottolinea coach Carlos di Lonardo-, con una panchina molto lunga, fatta di ragazzi perfettamente in grado di dare il loro contributo in qualsiasi momento della partita. Si può vincere giocando bene o soffrendo, ma la cosa più importante, dal mio punto di vista, è che sta venendo fuori l'identità di questo gruppo. Abbiamo disputato un primo set da incorniciare, forse il migliore tra quelli giocati finora. Poi il Cus Torino ha iniziato a battere molto bene mettendoci sotto pressione in ricezione e abbiamo patito un po'. Loro hanno cercato di sporcare il nostro gioco con il muro e utilizzando molto i pallonetti in attacco. Ma comunque siamo riusciti a vincere il set, a testimonianza del fatto che i ragazzi non hanno mai mollato. Terza frazione punto a punto, e anche qui siamo riusciti ad avere la meglio con un grandissimo contributo dalla panchina, con Guala, Rastello, Solivo e Brusasca. Bene così, andiamo avanti con la testa al prossimo impegno di campionato».

ILARIO ORMEZZANO SPB - CUS TORINO 3-0

Parziali: 25-12, 27-25, 26-24

SPB: Rastello, Scardellato 17, Ricino 9, Gallo, Solivo 2, Marchiodi 8, Frison D. 16, Brusasca 3, Guala 1, Frison E. 1, Bagnasco, Silvestrini 2, Vicario e Ramella Santin liberi. Allenatore: Carlos Di Lonardo. Assistente: Federico Barazzotto.

Comunicato stampa SPB g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU