CRONACA - 02 marzo 2021, 07:30

Il preside dell'IIS Q. Sella Marcianò ricorda la professoressa Canale: “Scuola perde riferimento importante”

ricordo preside

Sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia condivisi in queste ore e uniti nel ricordo di Paola Canale, storica professoressa di matematica dell'IIS Q. Sella, scomparsa domenica sera all'età di 58 anni (leggi qui).

A ricordarla in una struggente lettera il preside dell'istituto scolastico Giovanni Marcianò: “Ho conosciuto la prof.sa Paola Canale in quei due anni in cui ho insegnato all’ITI. dal 1999 al 2001, prima che fossi assegnato ad altri incarichi presso la Direzione regionale. Lo scorso anno al mio rientro all’Istituto Quintino Sella, ho ritrovato con piacere molti ex colleghi. Ma gli impegni e la crisi pandemica ci hanno tenuti lontani. Però la prof.sa Canale tornava spesso alla mia attenzione, citata frequentemente nelle riunioni dello staff di presidenza, e mi era chiaro come fosse divenuta - in questi ultimi vent'anni - una figura di riferimento tra i docenti del Quintino Sella. Certamente per l'esperienza e maturità professionale, ma ancor di più per quelle qualità umane dell' "essere insegnante", capace di coniugare severità e fermezza - frutto della passione per la disciplina insegnata - con una grande sensibilità verso i propri allievi, ancor più verso chi aveva difficoltà nell'apprendimento della sua disciplina".

Marcianò ricorda "la sua dedizione, l'impegno profuso e il valore nell’ attività di insegnamento, testimoniato più volte dai suoi allievi, i quali hanno vissuto con trepidazione la sua lunga malattia con la speranza di rivederla presto in classe. Anche mio figlio - che fu suo allievo e da anni lavora all'estero - è stato informato dagli ex compagni, e mi ha chiesto notizie. Un'insegnante che resta nei bei ricordi di scuola dei suoi studenti e vive per sempre. La scuola perde con Lei un riferimento importante, una figura capace di trasmettere a chi gli è stato vicino serenità e sapere, quel sapere che viene elargito con dedizione e perseveranza, paziente per chi ha difficoltà nell’apprendimento. Che ci sollecita tutti all'impegno, anche in onore della sua memoria”.

L'ultimo addio avrà luogo oggi alle 15, nella chiesa parrocchiale di Andorno Micca.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU