SPORT - 25 febbraio 2021, 23:38

La furiosa rimonta nel finale non basta: Pallacanestro Biella sconfitta 103-99 in terra siciliana

Foto Carmen Spina (Orlandina Basket)

Foto Carmen Spina (Orlandina Basket)

Infrasettimanale in terra siciliana per Edilnol Pallacanestro Biella, impegnata al PalaFantozzi di Capo d'Orlando contro l'Orlandina, una gara tra squadre alla ricerca di punti importanti per le rispettive classifiche.

PRIMO QUARTO - Inizio di partita subito di marca siciliana: Biella segna i primi due tiri dal campo, poi commette alcune ingenuità, che unite a difese poco attente portano i padroni di casa sul 12-5 al 4’, frutto di un 8-0 firmato Floyd e Laganà. Hawkins con due bombe consecutive prova a scuotere i rossoblù, lo segue Carroll ed è -1 al 7’. Taflaj dalla lunetta ferma il controparziale laniero, ma ancora Hawkins è micidiale dalla lunga distanza, seguito da un tap-in di Laganà che riporta gli ospiti in vantaggio: 19-20. Finale di quarto sempre in equilibrio, con gli attacchi ad avere spesso la meglio sulle difese e un ritmo di gioco molto veloce, fino al 27-28 della prima sirena.

SECONDO QUARTO - Miaschi in penetrazione e sei punti consecutivi di Carroll inaugurano il secondo parziale per il massimo vantaggio biellese sul 29-36. Taflaj risponde con una bomba fondamentale per stare in scia, lo seguono un canestro di Johnson in contropiede dopo una rubata e una super schiacciata di Carroll per il nuovo +6 Biella sul 34-40, che obbliga coach Sodini al timeout.

Capo D’Orlando non molla, ma Biella è on-fire in attacco e mantiene un piccolo vantaggio. Squarcina fa ruotare tutti i suoi uomini a referto, l’attacco rossoblu si inceppa improvvisante e i padroni di casa ne approfittano per tornare avanti con la seconda bomba di Gay: 46-45 al 17’.

Finale di quarto ancora equilibrato: un indemoniato Carroll ferma l’emorragia, ma dall’altro lato Floyd è immancabile. Si va all’intervallo lungo sul 53-50 per i padroni di casa.

TERZO QUARTO - Edilnol riparte nuovamente con due canestri consecutivi, ma Capo D’Orlando risponde colpo su colpo: 57-57 al 23’. Biella si mette a zona in difesa, e i padroni di casa vanno in confusione, con tre palle perse consecutive che obbligano Sodini al timeout. Ancora una volta il minuto di sospensione scuote i biancoblu, che tornano ad essere produttivi in attacco, e avanti nel punteggio con quattro punti in un’azione figlia di un antisportivo fischiato ad un ingenuo Hawkins: 65-62. Barbante risponde con cinque punti consecutivi, e la partita resta sempre molto equilibrata e divertente, seppur condita da tanti errori su entrambi i lati del campo: 69-69 al 28’.

Sono sempre alcune ingenuità sul finale, questa volta dell’Edilnol, a permettere ai siciliani di chiudere avanti per 78-72 il terzo quarto, frutto di un 9-2 molto importante per il morale.

ULTIMO QUARTO - Polveri bagnate ad inizio di ultima frazione, con le due squadre che abbassano le percentuali al tiro. La tensione si fa sentire, e i siciliani continuano a mantenere un piccolo vantaggio: 80-75 al 33’. Biella smette di segnare dal campo, Taflaj è un cecchino da tre punti, seguito da un canestro di Floyd in contropiede, così i padroni di casa provano l’allungo decisivo sul +10, che obbliga Squarcina a chiamare minuto.

I rossoblù sembrano non avere più energie: l’attacco è sterile e la difesa poco attenta, così l’Orlandina ne approfitta per allungare ancora e vedere il traguardo della vittoria: 92-77 al 35’.

Nel momento più difficile, arriva la reazione d’orgoglio biellese, che con otto punti consecutivi di Hawkins e una schiacciata di D’Almeida provano l’ultimo disperato tentativo di recupero: 96-90 a due minuti dalla fine.

Sono sei punti consecutivi di Taflaj, MVP del Match, a spegnere le ultime chance di vittoria dell'Edilnol, che arriva addirittura al -2 con Miaschi, ma non riescono a sferrare il colpo dell’incredibile KO: al Pala Fantozzi finisce 103-99.

Per capitan Laganà e compagni non c’è tempo per riflettere sulla sconfitta, tra tre giorni si torna in campo a Trapani per l’anticipo delle ore 12.00 della ventunesima giornata.

Orlandina Basket Capo d'Orlando-Edilnol Pallacanestro Biella 103-99

Parziali: 27-28, 53-50, 78-72

Orlandina Basket Capo d'Orlando: Moretti 9, Taflaj 24, Laganà 9, Johnson 22, Floyd 31, Gay 8, Klanskis, Del, Triassi ne., Ravì ne., Lo ne., Dore. All.: Marco Sodini

 

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 15, Carroll 26, Miaschi 10, Hawkins 29, Barbante 9, Bertetti, Pollone 2, D'Almeida 8, Vincini, Moretti. All.: Iacopo Squarcina

 

Terna arbitrale: Dionisi, Tarascio, Capurro.

Comunicato Stampa Pallacanestro Biella - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

SU