/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 24 febbraio 2021, 16:45

Fiavet Piemonte, domani agenzie di viaggio alla scoperta del Biellese

agenzie viaggio

Cirio a confronto con le agenzie viaggio avvenuto la scorsa estate

Domani, giovedì 25 febbraio, sarà una giornata molto importante per il territorio biellese e la sua vocazione turistico ricettiva, grazie a Fiavet Piemonte tramite l’operato dei due associati biellesi Luca Motto di Mondo Emozioni e Massimo Canavera di Scaramuzzi Viaggi SrL. La Fiavet della regione sin da settembre ha scelto di puntare sul turismo di prossimità costruendo eductour per operatori piemontesi e liguri al fine di far conoscere le bellezze delle nostre mete turistiche territoriali andando alla ricerca di chicche e perle per lo più nascoste o trascurate dagli operatori.

“Per questo – commenta Motto - dopo Ivrea e Chieri visitate a settembre ed ottobre, in quanto consigliere regionale volevo far visitare il nostro Biellese ai colleghi già a novembre, ma poi siamo rimasti nuovamente bloccati e solo ora riusciamo a fare, o scaramanticamente meglio dire che ci auguriamo di fare, la giornata alla scoperta del Biellese nel pieno rispetto delle normative per il controllo della pandemia, perché solo in questo modo possiamo far capire a tutti che viaggiare in sicurezza è possibile e far conoscere il nostro meraviglioso territorio biellese!”.

Purtroppo per il blocco degli spostamenti tra regioni che ha impedito la presenza di colleghi liguri e lombardi, gli operatori di altre agenzie viaggi e di tour operator piemontesi annunciati per giovedì saranno una trentina e potranno ammirare alcuni luoghi caratteristici del nostro territorio come la struttura ricettiva del Relais Santo Stefano, il borgo Medievale del Ricetto con la collaborazione della locale Pro Loco, il Castello di Castellengo con la Cantina di Centovigne, il Museo del Territorio a Biella ed i palazzi Ferrero, La Marmora e Gromo Losa e molto altro. Data la ristrettezza del tempo che per norme Covid ha imposto una programmazione con termine delle attività alle18 ed allungato i tempi delle visite limitando la composizione dei gruppi al massimo a 10 persona, non sarà possibile far visitare fisicamente altri luoghi del territorio ma questi saranno presentati al mattino presso la sala conferenze del Relais a Sandigliano tramite operatrici di ATL (che ha sovvenzionato anche parte delle giornata), del consorzio Biella Accoglie, del consorzio Alpi Biellesi e della Fondazione Pistoletto.

Non sarà trascurato che Biella è città delle Alpi e Città creativa dell’Unesco attraverso la presenza del sindaco Corradino e degli assessori Greggio e Gaggino presso il Museo del Territorio. “Sono contento poiché per una volta ho visto il sistema turistico biellese unirsi ed accettare di buon grado la nostra proposta di evento – commenta Canavera - anche se giunta un po’ di rincorsa ed in un periodo non certo facile considerato anche il fatto che come Fiavet non abbiamo fondi e quindi chi collabora alla giornata lo fa perché crede fermamente nel turismo e nel territorio”.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore