/ CRONACA

CRONACA | 23 febbraio 2021, 14:00

Omicidio ai Murazzi, la sindaca ricorda Stefano Leo

Questa mattina Chiara Appendino ha deposto un mazzo di fiori alla base del murales dedicato al giovane biellese sul lungo Po Macchiavelli.

Omicidio ai Murazzi, la sindaca ricorda Stefano Leo

Torino ricorda Stefano Leo, il 33enne biellese ucciso due anni fa ai Murazzi. Era il 23 febbraio 2019 quando Leo morì, dopo essere stato accoltellato alla gola da Said Mechaquat, mentre stava andando al lavoro.

L'assassino si è consegnato un mese dopo ai Carabinieri, confessando l'omicidio di Stefano, ucciso "perché era troppo felice".

Questa mattina la sindaca Chiara Appendino ha deposto un mazzo di fiori alla base del murales dedicato al giovane sul lungo Po Macchiavelli, come segno di omaggio. "Un vile omicidio -scrive su Facebook la prima cittadina - "che segnò profondamente la nostra comunità". 

Dal nostro corrispondente a Torino - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore