/ CRONACA

CRONACA | 22 febbraio 2021, 20:08

L'Italia piange per l'uccisione dell'Ambasciatore in Congo, Attanasio, e il Carabiniere Iacovacci

Sgomento per l'uccisione del diplomatico e del Carabiniere che lo scortava. Sono stati uccisi durante l'attacco ad un convoglio ONU

L'Italia piange per l'uccisione dell'Ambasciatore in Congo, Attanasio, e il Carabiniere Iacovacci

Un commando di 6 uomini ha attaccato oggi, 22 febbraio, intorno alle 10.15, un convoglio delle Nazioni Unite su una strada ritenuta sicura e che non necessitava di scorta. Il primo ad essere ucciso è stato l'autista congolese del mezzo su cui viaggiavano Attanasio e Iacovacci feriti entrambi e trascinati nella foresta dove sono stati finiti.

"Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della città di Goma uccidendo l'ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato che hanno perso la vita nell'adempimento dei loro doveri professionali nella Repubblica Democratica del Congo". Così il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha dichiarato in un messaggio di cordoglio inviato al ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

 

redazione c

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore