/ CRONACA

CRONACA | 21 febbraio 2021, 11:00

Striscia La Notizia a Biella, sotto i riflettori gli affitti onerosi della Caserma dei Carabinieri e della Prefettura

Durante la puntata andata in onda ieri sera l'inviato Luca Galtieri ha anche parlato delle strutture dismesse della città, analizzando il caso dell'ex ospedale e del Palazzo della Regione al Piazzo insieme al direttore editoriale di Newsbiella Mauro Benedetti

striscia la notizia biella

Foto Newsbiella

Biella di nuovo al centro della cronaca nazionale. Durante la puntata di Striscia La Notizia andata in onda nella serata di ieri, 20 febbraio, l'inviato Luca Galtieri ha raggiunto la città laniera per parlare di affitti onerosi da parte dello Stato a privati.

È il caso della Caserma del comando provinciale dei Carabinieri di via Rosselli, per cui secondo dati ufficiali emessi dalla Prefettura lo Stato paga a un privato un affitto annuo di oltre 465mila euro. Il giornalista di Striscia ha poi parlato dello stabile della Prefettura di via Repubblica, che allo Stato costa annualmente 425mila euro.

"Perché lo Stato preferisce affittare invece che utilizzare le tante strutture dismesse della città?" ha chiesto l'inviato, analizzando il caso dell'ex ospedale insieme al direttore editoriale di Newsbiella Mauro Benedetti, che ha spiegato: "La struttura è libera dal 2014 ed è uno dei tanti misteri biellesi, perché potrebbe essere riutilizzata". Sotto i riflettori del tg satirico anche il commissario di Asl Biella Diego Poggio: "L'immobile dell'ex ospedale - ha spiegato - è a disposizione del demanio per gli utilizzi ritenuti più congrui". 

Con il nostro direttore editoriale la troupe di Mediaset si è poi recata al Piazzo alla scoperta del Palazzo della Regione storica sede dei Principi Cisterna, oggi in totale abbandono: "Era un palazzo del potere che potrebbe ospitare tantissime amministrazioni pubbliche" ha spiegato Mauro Benedetti. In questo caso Galtieri si è rivolto al responsabile del patrimonio immobiliare della Regione Piemonte Alberto Siletto, che ha risposto positivamente: "Possono richiedere di averlo in comodato d'uso e attraverso una riqualificazione del palazzo si può fare".

Infine è intervenuto l'esperto di perizie immobiliare, il geometra biellese Vincenzo Ciano, per capire se i canoni di affitto delle sedi di Carabinieri e Prefettura siano congrui al mercato immobiliare: "Considerate che Biella risulta essere una delle ultime province d'Italia per il mercato immobiliare - ha commentato - e dal listino prezzi elaborato dell'Agenzia delle Entrate risulta che il canone di locazione della Prefettura di Biella sia una volta e mezzo più alto di quello corrente, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300mila euro annui. Stesso discorso vale per la sede del comando provinciale dei Carabinieri".

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore