/ SPORT

SPORT | 20 febbraio 2021, 21:00

Edilnol combattiva ma poco fortunata: Milano vince 78-72

basket

Foto di repertorio

Sabato sera in trasferta allo storico PalaLido per Edilnol Pallacanestro Biella che affronta l’Urania Milano nell’anticipo della ventesima giornata del campionato di A2 Old Wild West, Girone Verde. Coach Iacopo Squarcina recupera Matteo Pollone, ma deve fare a meno di Nicola Berdini.

PRIMO QUARTO - Si parte con Laganà, Carroll, Miaschi, Hawkins e D’Almeida a formare lo starting five biellese. Primo possesso con canestro per l’Edilnol con Laganà che sblocca subito il punteggio. Milano fatica in avvio e la gara non decolla (2-3 al 3’). Una tripla di Benevelli regala il primo vantaggio alla compagine di casa che allunga con un canestro di Bossi (7-3). Carroll dalla lunga distanza riporta Biella a contatto, Benevelli risponde per il nuovo +3 (9-6). Dopo il timeout chiamato dall’Urania Hawkins riduce dalla lunetta, ma Montano dall’arco riporta i suoi avanti di quattro lunghezze (12-8). Miaschi batte un colpo dai 6,75 e tiene l’Edilnol a contatto. I rossoblù impattano a quota 14 con la tripla di Carroll. Un primo quarto a basso punteggio: dopo dieci minuti è 18-14 per i lombardi.  

SECONDO QUARTO - Il quintetto scelto da Squarcina è formato da Moretti, Bertetti, Pollone, Vincini e Barbante. Bossi apre le danze con un 1/2 dalla lunetta, Laganà e Barbante accorciano (19-18), un parziale favorevole all’Edilnol che convince coach Villa a fermare la partita. Al rientro in campo Laganà regala il vantaggio ai rossoblù con due tiri liberi (19-20). Montano e Raivio riportano avanti l’Urania, ma la gara prosegue in sostanziale equilibrio (25-25 al 18’). Negli ultimi due minuti del quarto segna solamente Laganà con un libero e all’intervallo è 25-26 per l’Edilnol.  

TERZO QUARTO - Si ricomincia con lo stesso quintetto che ha iniziato la partita. Si parte forte: Montano realizza dal perimetro, Hawkins risponde con la stessa moneta, Bossi realizza da 2 (30-29). Hawkins punisce ancora dall’arco, ma Milano trova continuità offensiva con Montano, Bossi e Langston (36-32 al 23’). Dopo un timeout l’Edilnol torna in campo con D’Almeida che alza il volume della radio con una schiacciata e Laganà che realizza il canestro della nuova parità (36-36). Carroll prova a mettersi in partita con il canestro che dà il vantaggio all’Edilnol , ma Montano ristabilisce immediatamente il pareggio. Le due squadre continuano a scambiarsi canestri in un terzo quarto decisamente più frizzante dal punto di vista offensivo del secondo parziale: al 25’ è 39-40. Miaschi dalla lunga distanza fissa il parziale sul 41-43, Benevelli realizza il canestro dell’ennesima parità. Raivio dalla lunetta riporta avanti i suoi, Carroll sempre dalla linea della carità per il 45-45. L’Urania chiude avanti il terzo quarto 52-49.  

ULTIMO QUARTO - Moretti, Bertetti, Pollone, Carroll e Barbante iniziano l’ultima frazione. Langston dalla lunetta porta il vantaggio della squadra di casa sul +4, ma Barbante apre il fuoco dal perimetro per il -1 (53-52). Raspino chiama, Pollone risponde: si rimane sul +1 per Milano. Piunti punisce dall’arco, D’Almeida tiene a contatto i rossoblù (58-56). Il match prosegue con le squadre a scambiarsi canestri senza trovare il colpo del KO: Laganà realizza per la nuova parità a quota 60, timeout Urania. Al rientro in campo Raspino realizza dall’area subendo il fallo di D’Almeida. Piunti regala due possessi pieni di vantaggio all’Urania obbligando coach Squarcina a fermare il match (66-60). Carroll dalla lunetta riduce lo svantaggio quando entriamo negli ultimi due minuti di gioco (68-64). Biella riesce ad avvicinarsi con la schiacciata di Hawkins e i tre liberi, seguiti da una bomba, di Carroll (75-72). I liberi di Montano chiudono la contesa: al PalaLido Allianz Cloud termina 78-72.  

Un’Edilnol combattiva non riesce a portare a casa i due punti dalla trasferta lombarda. Si torna in campo giovedì prossimo con una nuova gara in trasferta contro Capo d’Orlando (palla a due alle ore 18.30).  

Urania Milano-Edilnol Pallacanestro Biella 78-72  

Parziali: 18-14, 25-26, 52-49  

Urania Milano: Bossi 8, Raivio 20, Raspino 8, Benevelli 8, Langston 13, Piunti 5, Franco, Cavallero ne, Montano 16, Valsecchi ne, Chiapparini ne. All.: Davide Villa  

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 16, Carroll 25, Miaschi 6, Hawkins 12, D’Almeida 6, Bertetti, Pollone 2, Vincini, Barbante 5, Moretti. All.: Iacopo Squarcina  

Terna arbitrale: Cappello, Rudellat, Praticò    

Comunicato stampa Pallacanestro Biella g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore