/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 19 febbraio 2021, 06:50

Incidente a Bielmonte, un lettore: "Chiedo scusa da parte di tutti i biellesi"

"L'educazione che nella vita di ogni giorno dovrebbe essere alla base di tutto rimane invece un’optional"

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Buongiorno Direttore,

Vorrei rispondere alla signora che ha segnalato nei giorni scorsi l’episodio increscioso accaduto a Bielmonte, per cui avete pubblicato l'articolo dal titolo "Io a Bielmonte non ci torno più, abbiamo vissuto un'esperienza terrorizzante". Sono amareggiato e nello stesso tempo adirato e dispiaciuto, per non dire frasi che non si possono scrivere, per l’accaduto. Chiedo scusa da parte di tutti i biellesi.

Ma viene da chiedersi come sia possibile che anche in un luogo e un'oasi di pace come Bielmonte e/o il Biellese si possano ancora vivere questi episodi. Quindi mi permetta tramite questa mia missiva di esprimere la piena solidarietà alla famiglia che ha passato questo triste e increscioso episodio.

Siamo nel 2021, in una società sconvolta da momenti drammatici di cui tutti ne siamo conoscenza e stiamo vivendo, cercando in tutti i modi seppur non facilmente di superare con tutta la comprensione possibile e pazienza. Con questo ci si aspetta un rispetto delle regole che ci permetta di avere quell’attimo per passare qualche ora in serenità con le rispettive famiglie e/o amici.

Constato invece che in molti casi (la cronaca ne è piena) che quello che sto dicendo è buttato al vento. La maleducazione, incuranza, altezzosità sia verbale che fisica è la priorità da parte di molti ahimè giovani. Le forze dell’ordine encomiabili fanno quello che possono, con i mezzi e i tempi necessari. Il problema però rimane e secondo il mio modesto pensiero sta alla base di tutto, di ogni cosa: l’educazione!

Sì, educazione che nella vita di ogni giorno invece di essere alla base di tutto rimane un’optional. Nel contesto dell’episodio spero che le forze dell’ordine competenti per territorio intervengano e puniscano severamente gli autori di questa bravata che, oltre a denigrare il nostro bellissimo territorio, hanno dato un’immagine oscura del bene prezioso che è il rispetto delle regole di convivenza civile. Grazie. 

Leggi anche: https://www.newsbiella.it/2021/02/15/leggi-notizia/argomenti/al-direttore-4/articolo/io-a-bielmonte-non-ci-torno-piu-abbiamo-vissuto-unesperienza-terrorizzante.html

Lettera firmata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore