/ POLITICA

POLITICA | 25 gennaio 2021, 12:30

Caso Seab - Il Gruppo consiliare di Fratelli d'Italia chiede a Corradino l'immediata convoca del consiglio

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia invita il sindaco di Biella "a richiedere l’immediata convocazione di un Consiglio Comunale straordinario d’urgenza dedicato all’esame e alla votazione delle delibere che consentano alla Società di documentare che il Comune Capoluogo opererà tutti gli interventi richiesti e necessari, e segnatamente: reintroduzione della TARI puntuale in luogo della TARIP, aumento di capitale e intervento sulle tariffe; a farsi successivamente carico di riunire tutti i Comuni soci al fine di sensibilizzarli sulla rilevanza dell’operazione ed eventualmente coordinarli, se si rendesse necessario, affinché adottino a loro volta con urgenza le deliberazioni necessarie".

Ricordiamo che il termine di presentazione del piano concordatario da parte di Seab è il 19 febbraio prossimo. "Come si è già avuto modo di evidenziare nei giorni scorsi -scrivono i consiglieri di Fratelli d'Italia- la volontà politica dei Gruppi Consiliari che si sono espressi e che rappresentano la maggioranza è indiscutibilmente orientata ad adottare ogni iniziativa utile a salvare la Società SEAB e pertanto ad accogliere le richieste avanzate dal suo CDA: passaggio da TARIP a TARI, aumento di capitale e aumento tariffe". E ancora "la determinazione a perseguire questa strada -concludono- anche se indiscutibilmente onerosa da parte di questa maggioranza del Consiglio che accomuna forze di governo e di opposizione, certifica l’importanza strategica della scelta".                                                   

comunicato fratelli d'italia - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore