COSTUME E SOCIETÀ - 17 gennaio 2021, 17:00

Mezzi agricoli e della Protezione Civile a Cerrione in occasione di Sant'Antonio Abate FOTO

Mezzi agricoli e della Protezione Civile a Cerrione in occasione di Sant'Antonio Abate FOTO

Nonostante la pandemia, si è svolta la questa mattina la festa per Sant'Antonio Abate a Cerrione. Una celebrazione diversa dal solito, come affermato anche da don Angelo Nardi, ma comunque all'insegna del ringraziamento e della voglia di fare comunità.

Dodici i trattori presenti alla festa, organizzata a Vergnasco grazie ai priori Marco Olivero, Gianni Moregola, Martina Canevarolo, Sandra Dusso Banino e i giovani Lorenzo Comello (studente in veterinaria) e Matteo Martinetto (giovane imprenditore agricolo).

Presenti anche alcuni mezzi della Protezione Civile locale, con il presidente Bruno Ramella. Per l'occasione, cantoria, famigliari e amministratori hanno pregato "affinché questo momento di sofferenza passi in fretta e si possa ripartire con una nuova vita" commenta il sindaco Anna Maria Zerbola.

"Gli agricoltori, i produttori di verdure della nostra terra, non si sono mai fermati. Hanno continuato con fatica e dedizione a curare le nostre campagne. Un ringraziamento anche alla Protezione Civile e al suo presidente, che in questi mesi tanto si è impegnato per la nostra comunità". 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

SU