ATTUALITÀ - 17 gennaio 2021, 08:30

Borriana paese della legalità e democrazia contro la mafia

Il consiglio comunale di fine 2020 ha deliberato all'unanimità l'adesione ad "Avviso Pubblico", associazione di regioni province e comuni impegnati nella formazione civile contro le mafie

borriana

Foto pagina Facebook Comune di Borriana

Costituitasi nel 1996, "Avviso  Pubblico. Enti Locali e Regioni per  la formazione civile contro le mafie" è un'associazione  che riunisce e rappresenta regioni, province e comuni impegnati nel diffondere i valori della legalità e della democrazia.

Da fine 2020, Avviso Pubblico ha tra i suoi aderenti e sostenitori  il Comune di Borriana. Nella stessa seduta che ha intitolato la propria sala consigliare ai giudici Falcone e Borsellino, il consiglio comunale dello scorso 29 dicembre, con voto unanime, ha deliberato l'adesione ad "Avviso Pubblico", approvando atto costitutivo, statuto e carta d'intenti dell'associazione. 

Queste le motivazioni dell'amministrazione contenute nella delibera: "Le mafie sono un vero e proprio “contropotere” criminale che si oppone alla legalità democratica, si fonda sull'accumulo di ricchezze illegali reinvestite nell'economia legale, e sull'uso della violenza. Il diritto al lavoro, all'istruzione, alla sicurezza, alla giustizia non potranno essere goduti da nessuno se non si sconfigge la criminalità  organizzata".

Con l'adesione ad "Avviso  Pubblico" il Comune di Borriana intende fare la propria parte. "Come la deve fare ogni istituzione,  - si legge nella delibera - e soprattutto le istituzioni  più vicine ai cittadini come comuni, province, comunità montane, regioni  oggi fortemente legittimate dal voto popolare diretto. In esse, una nuova classe dirigente, al di là dell'appartenenza politico–ideologica,  sta seriamente lavorando per il bene comune, si cimenta con l'etica della responsabilità, ricerca un dialogo con i cittadini e ne sollecita la partecipazione. A tale classe dirigente spetta oggi il compito di “organizzare la legalità”, offrendo ai cittadini le occasioni e gli strumenti per sottrarsi all'invasione del contropotere criminale".

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

SU