/ SPORT

SPORT | 17 gennaio 2021, 19:54

Edilnol Biella demolisce Udine e incorona il 17enne Nicola Berdini FOTOGALLERY

Al Forum finisce 84-62. La miglior gara dei rossoblù che non peccano in nulla. Grande prova che annichilisce l'avversario. Massimo vantaggio +25.

Foto Studio Fighera

Foto Studio Fighera

Dopo sei sconfitte arriva all'ombra del Mucrone una gioia immensa. Edilnol batte Udine, la corazzata Udine, scuotendo un Forum vuoto ma con tante anime virtuali presenti. Finisce 84-62 senza essere mai in discussione. E così per dire un 30-17 proprio in quel maledetto ultimo quarto che finora aveva solo regalato rimpianti. Ma oggi è la giornata di un ragazzo di 17 anni il nostro MVP insieme alla monumentale difesa.

In punta dei piedi, senza clamore ma tanta serietà, Nicola Berdini, 17 anni, è il nostro man of the match di questa fredda serata dì gennaio al BiellaForum. Ha iniziato le danze con una triplona che apre le danze e poi con la seconda dall'angolo scuote la difesa di Udine rafforzando il "credo rossoblù" nelle proprie possibilità portando palla con grande testa e maturità. Ma quando il risultato viene centrato il merito è giusto spalmarlo su tutto il roster. E così molto bene Laganà con 8 punti, 7 assist e 7 rimbalzi, tutti gli altri ad iniziare da Miaschi con i suoi 19 punti. Questa è la Biella che siamo abituati a conoscere, questi sono i punti della ripartenza. 

Il match. Sorpresa nel quintetto della Biella con Simone Barbante al posto di Wojciechowski e Nicola Berdini per Matteo Pollone. E subito tripla per il numero 1 rossoblù. Al 6' due schiacciate consecutive di Barbante e Hawkins per il 13-8 Edilnol costringono coach Boniciolli al time out. La tanta voglia di Biella unita all'1 su 10 da tre punti di Udine, nonostante qualche palla persa di troppo (4), si concretizza chiudendo in vantaggio di +2 il quarto iniziale. 

Si combatte fino al parziale di 5-1 Udine che segna sul tabellone 23-28 per il pronto time out Squarcina. Torna Berdini in campo al posto di Pollone. Il contropiede di Biella è mortifero e in un amen si ribalta il risultato con i rossoblù ancora avanti di una lunghezza. Si chiude con Edilnol che conquista anche il secondo quarto. E si va al riposo sul +4 per il 36-32. 

Biella prende il largo da subito con un +12 dopo circa 5' con due stoppate di un rinato Wojciechowski. Risponde e segna i suoi primi 4 punti la stella Johnson. Poi fase concitata del match che si presenta agli ultimi 10' con il tabellone che segna Edilnol Pallacanertro Biella 54 Udine 45. 

Si apre l'ultimo quarto subito con la tripla di Barbante. Udine risponde con un 2+1. La distanza rimane intatta. L'antisportivo su Miaschi concretizza 6 punti con tre liberi e una nuova tripla di Barbante. Udine in un amen finisce sotto di 16 punti. Biella vola con un parziale di 16-4 sul 70-49. Udine affonda sotto le triple di Pollone, Miaschi e Barbante per il 73-51. Il canestro diventa piccolo per Udine e Biella porta a casa una fantastica vittoria che vale oltre i due punti in classifica. 84-62 il finale di una serata semplicemente strameritata. 

Edlinol Biella - Apu Old Wild West Udine 84-62

Parziali: (19-17, 17-15, 18-13, 30-17)

Tabellini

Edilnol Biella: *Berdini 10, Moretti, Loro, Bertetti, *Laganà 8, *Barbante 11, *Miaschi 19, Vincini, Wojciechowski 7, Pollone 5, *Hawkins 15, Lugic 9. All. Squarcina.

Udine: Johnson 4, Mussini 11, DeAngeli, Schina 2, Antonutti 5, Foulland 10, Giuri 8, Nobile 4, Pellegrino 13, Italiano 5. All. Boniciolli.

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore