/ CRONACA

CRONACA | 16 gennaio 2021, 17:00

Lutto nell'imprenditoria biellese, è morto l'Ingegnere Basilio Gallo Barbisio

Aveva 94 anni. Imprenditore tessile, ha guidato alcuni stabilimenti in Valle Cervo e in Colombia. Nel 1960 ha fondato l'azienda Di. Vè.

basilio barbisio

Foto di repertorio

Lutto nel mondo dell'imprenditoria biellese. Nella giornata odierna, è mancato all'affetto dei suoi cari Basilio Gallo Barbisio, scomparso all'età di 94 anni. La sua è una storia familiare e imprenditoriale ricca di successi: esponente di una dinastia di industriali dediti alla produzione di cappelli, l'Ingegner Barbisio prosegue la tradizione di famiglia continuando a gestire la fabbrica in Valle Cervo (fondata nel 1862), con un migliaio circa di lavoratori.

Negli anni '50, con grande anticipo sul resto del mondo, si trasferisce in Colombia dando vita a nuovi stabilimenti e coprendo il mercato sudamericano. “Mi raccontò che il viaggio in nave durò almeno un mese – confida il nipote Marco – Nonno era un grande appassionato di industria: da lui ho imparato molto. Lo ricordo seduto sulla sua poltrona, sempre immerso nel lavoro. Se oggi ragiono e seguo certi valori lo devo a lui”.

Dopo la parentesi colombiana, l'Ingegner Barbisio torna nel Biellese e fonda nel 1960 la filatura Di.Vè, a Vergnasco, incentrando la sua attività nella produzione di filati molto particolari e destinati ad una nicchia di mercato. Lascia nel dolore la moglie Silvia e le figlie Monica e Celine, con i rispettivi nipoti.

È possibile rendergli visita presso la casa funeraria Defabianis a Biella nei seguenti orari: 8.30/12 e 14.30/17. A causa dell'attuale pandemia dovuta al Covid-19, i funerali saranno celebrati in forma strettamente privata, per volere della famiglia.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore