/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 14 gennaio 2021, 06:50

Te lo regalo se vieni a prenderlo, l’ideatore: “È un gruppo Facebook gratuito riservato ai biellesi”

Il gruppo, dove è possibile sia regalare qualcosa che non si utilizza più e sia aggiudicarsi qualcosa che viene regalato, conta oggi più di 900 iscritti

Foto Newsbiella

Foto Newsbiella

Il riciclo sta diventando una pratica sempre più diffusa ed ecologicamente necessaria, le risorse non sono infinite e sempre più persone sono d’accordo sul fatto che un oggetto deve poter “vivere” il più a lungo possibile, soprattutto perchè per la sua costruzione vengono utilizzate risorse spesso non rinnovabili. È in quest'ottica che nascono sui social gruppi di regalo, ambienti virtuali in cui, chi ha oggetti che non usa più ma ancora utili e funzionanti, può trovare persone a cui donarli, aiutando non solo l'ambiente ma anche, magari, persone in difficoltà.

“Te lo regalo se vieni a prenderlo Biella” è un gruppo Facebook, creato e gestito da Mauro Messena, che permette di stabilire questo contatto tra chi regala e chi cerca. Un ambiente virtuale che, grazie a questa proprietà immateriale, permette di essere consultato in qualunque momento, senza i limiti di apertura che una struttura fisica imporrebbe. Proprio il fatto che sia virtuale, rende possibili annunci che comprendono grandi oggetti, cosa non da poco.

La parola d'ordine è “regalo”, non ci sono scambi ne vendite e chi gestisce il gruppo sorveglia attentamente l'aspetto legale ed etico degli annunci che però poi, una volta pubblicati, lasciano spazio ad accordi privati. Ovviamente, come deducibile dal nome del gruppo, chi decide di rilevare l'oggetto in questione che si recherà personalmente a prelevarlo. In subordine, naturalmente un altro termine che va messo in evidenza è “GRATIS”.

Tutto è gratuito: l'iscrizione, gli annunci ma soprattutto il passaggio di mano di un oggetto. Importante capire che il punto di forza di una simile iniziativa è dato dal numero di partecipanti e di iscritti, quindi l'invito è rivolto a tutti: “Iscrivetevi e spargete la voce tra i vostri amici e conoscenti, potreste sempre avere un oggetto che non serve più ma che qualcuno sta cercando e aver bisogno, a vostra volta, di qualcosa” sottolinea Mauro Messena.

Federico F. Alberto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore