/ POLITICA

POLITICA | 13 gennaio 2021, 15:00

Gruppo Ponderano Merita: "Il sindaco dice No alla commissione servizi scolastici"

Marco Romano: "Non posso che registrare l’assoluta chiusura di questa amministrazione alle proposte costruttive della minoranza".

Un recente consiglio comunale di Ponderano

Un recente consiglio comunale di Ponderano

La maggioranza compatta non accoglie la proposta del Gruppo Ponderano Merita Non sono bastati i numerosi disservizi subiti dai cittadini e le evidenti difficoltà di comunicazione e condivisione delle scelte a dare all’Amministrazione Locca l’auspicata umiltà di accogliere la proposta avanzata dalla minoranza per la costituzione di una commissione avente ad oggetto i Servizi Scolastici.

“Un vero peccato. Non posso che registrare l’assoluta chiusura di questa amministrazione alle proposte costruttive della minoranza. La nostra iniziativa segue e si affianca alle tante richieste dei genitori dei ragazzi frequentanti le scuole di Ponderano, lasciati senza la dovuta condivisione e informazione, vessati dal rincaro del servizio mensa dei mesi scorsi” dice il capogruppo Marco Romano.

“Si infrangono le enunciate prospettive di condivisione e trasparenza in favore delle solite opache posizioni, sempre successive alle nostre sollecitazioni”. Non convincono le motivazioni della maggioranza sul voto contrario pressoché tutte incentrate sulla volontà di evitare “sovrastrutture” che allontanerebbero un rapporto diretto tra cittadini e amministrazione.

“Sembra più un pretesto, piuttosto, per tenere lontani interlocutori non graditi. La commissione (che avrebbe assorbito quella esistente dedicata unicamente alla mensa) avrebbe invece portato a confrontarsi ad uno stesso tavolo i genitori, esponenti dell’Istituto Comprensivo e l’amministrazione comunale. Bisogna ricordare che a Ponderano non c’è più un assessore all’istruzione e le deleghe sono tutte in mano al Sindaco. La sensazione è che si auspichi uno smantellamento dei servizi scolastici, sicuramente molto impegnativi” ribatte il Consigliere Carlo Tarello, già assessore all’istruzione della Giunta Chiorino.

“La qualità dei servizi comunali non può prescindere dal mondo della scuola e dei ragazzi. Vorremmo che il Comune tornasse ad aver la dovuta e continuativa attenzione a questo mondo e non solo in occasione di iniziative dal sapore propagandistico. Valorizzare i servizi scolastici è una priorità e questo a favore di tutti gli utenti, non solo i residenti, perché l’avanguardia e l’esistenza dei plessi è garantita dal numero di ragazzi che frequentano le scuole di Ponderano” conclude Romano. 

comunicato Ponderano Merita - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore