/ Biellese Magico e Misterioso

Biellese Magico e Misterioso | 20 dicembre 2020, 08:00

Biellese magico e misterioso: Biella Piazzo - Piass e Le visioni della monaca Brugo

A cura di Roberto Gremmo

Biellese magico e misterioso: Biella Piazzo - Piass e Le visioni della monaca Brugo

Salendo al Piazzo dalla costa del Vernato, ancor oggi s’incontra quello che viene volgarmente chiamato “Il Casone”, una grossa, massiccia e rozza costruzione dove fra Cinquecento e Settecento aveva sede il Monastero detto di Santa Caterina delle monache cistercensi.

Sulla facciata esterna, in verità un poco annerita, una trascurata, piccola lapide avverte che nel 1620 alla monaca Anna Ludovica della famiglia Bruchi apparve personalmente la Madonna.

L’episodio è narrato da diversi cronisti ed apologeti, fra cui il Mullatera. Ne parla nelle sue “Memorie cronologiche della Città di Biella” scrivendo che “per le virtuose azioni d’essa Religiosa, compiacquesi Iddio rivelarle negli estremi di sua vita, il giorno, che da Maria Santissima era gradito per la solenne sua coronazione del Santuario d’Oropa, essendole apparsa Maria Vergine in compagnia di S. Anna, che gli [sic!] ordinarono di promulgare, come promulgò, che tale festività era ad essa, e al suo Divin Figliuolo sommamente gradevole, e che si sarebbe, non ostante qualunque difficoltà e contrasto felicemente eseguita nella ultima domenica d’Agosto, soggiungendole in segno di verità che essa sarebbe morta nel settimo giorno di sua malattia, cose tutte che si verificarono in ogni parte”.

Dopo la morte il suo corpo venne riposto nel coro delle monache in una cassetta e la Bruco entrò in odore di santità.

Questo articolo é estratto dal nuovo libro “I segreti dei paesi biellesi” per concessione dell’Editore “Ieri e Oggi” (via Italia 22 Biella tel. 015351006 - ierieoggi@tiscalinet.it).

Saremo grati a chi vorrà segnalarci altre realtà del Biellese segreto scrivendo a storiaribelle@gmail.

Roberto Gremmo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore