/ CRONACA

CRONACA | 14 dicembre 2020, 11:59

Gente anche al lago di Viverone nella prima domenica di zona gialla, sindaco: “No casi limite, giornata ok”

Non solo Biella e montagne: molte persone a passeggio sul lungo lago, con bar e ristoranti riaperti.

lago viverone zona gialla

Foto di repertorio

Gente non solo in centro a Biella e sulle montagne biellesi. Anche il lago di Viverone è stata la meta prediletta di molti biellesi nella prima domenica di zona gialla in Piemonte: complice la bella giornata di sole, molti hanno percorso la passeggiata del lungo lago.

Giovani, famiglie, anziani: tutte le età si sono godute il panorama dopo settimane in casa e all'interno dei propri confini comunali. Non solo biellesi, ma anche persone fuori provincia dal momento che Viverone è il punto di riferimento di Biellese, Torinese e Vercellese. Locali e bar pieni, con clienti pronti a gustarsi un caffè o una cioccolata calda (senza la modalità d'asporto) rispettando il limite delle 18.

“Il bilancio è tutto sommato positivo – commenta il sindaco Renzo Carisio – Nel pomeriggio c'era molta gente che indossava le mascherine e rispettava il distanziamento. Anche i ristoranti in collina, non solo davanti al lago, hanno lavorato registrando una buona affluenza. Ho girato insieme alle forze dell'ordine ma non abbiamo registrato casi oltre il limite. Qualche assembramento non voluto si è verificato in alcuni punti ma tutto sommato è stata una giornata accettabile”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore