/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 25 novembre 2020, 06:50

Giornata contro la violenza sulle donne, Paviol: “Per noi ogni giorno è il 25 novembre” VIDEO

Con un breve spot l’associazione Percorsi Antiviolenza di Biella in collaborazione con il progetto Spam e con la Regione Piemonte ricorda le vittime di violenza di genere in un 2020 segnato dalla pandemia

La psicologa e presidente di Paviol Biella Simona Ramella Paia

La psicologa e presidente di Paviol Biella Simona Ramella Paia

Riceviamo e pubblichiamo:

“In questi momenti difficili per tutti noi un pensiero va alle persone in difficoltà, alle donne e ai bambini che oltre a subire il peso di un isolamento collettivo sono costretti a vivere, magari in pochi metri quadri, esperienze di violenza senza poter scappare. I numeri ci hanno un po’ destabilizzati: alcuni dicono che il lockdown non ha aumentato i casi di violenza domestica, altri dicono che sono duplicati. È difficile per chi fa il nostro mestiere avere riferimenti certi.

L’unica certezza disarmante che appartiene a chi come noi lavora a stretto contatto con donne e bambini vittime di violenza è che la violenza esiste! Le situazioni di esasperazione attuale non possono che farla aumentare nelle sue espressioni: psicologica, economica, fisica. Tante volte si pensa solo a quest’ultima, mentre spesso quella più preoccupante è la prima. Lo stillicidio di svalutazioni e insulti cui sono sottoposte le vittime crea un disturbo profondo dell’immagine di sé, che può generare malattie e problematiche molto serie.

Si ricorda che nel 2009 è stato premiato con il Premio Nobel della Medicina un trattato sull’invecchiamento cellulare che afferma come lo stress psicologico cronico acceleri l’invecchiamento a livello cellulare con la riduzione della lunghezza dei telomeri (componenti di protezione dell’estremità dei cromosomi) e che collega i danni biologici da stress prolungato con lo sviluppo di malattie gravi. Questo ci preoccupa! L’idea che anche in questo momento una donna o un bambino possa essere in casa oggetto di violenza di ogni genere e che non possa uscire, non possa chiedere aiuto.

Ricordiamo che sul nostro territorio esiste la rete antiviolenza, un gruppo numeroso di enti e associazioni che offre ogni tipo di aiuto a chi ne fa richiesta. Noi siamo un filo della rete e offriamo percorsi di sostegno psicologico a vittime e autori di violenza, professionalmente e gratuitamente.

Interrompere la violenza è un dovere di una comunità sana, fare cultura sulla violenza è uno degli obiettivi di Paviol Onlus e desideriamo con questo video ricordare tutte le vittime di violenza di quest’anno e degli anni passati. Perché ogni giorno per noi è il 25 novembre".

Gli operatori di Paviol Onlus e del Progetto Spam

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore