/ CRONACA

CRONACA | 24 novembre 2020, 10:41

Morte di Elio Panozzo, la lettera della famiglia: “Ricordatelo sempre col sorriso”

panozzo elio messaggio

A più di una settimana dalla morte dell'ex sindaco di Cossato Elio Panozzo, i cittadini continuano a manifestare la propria vicinanza ai familiari dello storico amministratore. In queste ore la famiglia, per bocca della figlia Margherita, ha inviato un messaggio scritto di ringraziamento all'intera comunità.

Questo il testo: “A una settimana dalla scomparsa del mio caro papà, purtroppo non ancora tutti insieme, io, mio fratello Gianni e tutta la famiglia ci ritroviamo a leggere ed ascoltare i vostri ultimi saluti e le vostre condoglianze. Gli innumerevoli messaggi di cordoglio sono riusciti a strapparci un sorriso, a farci sentire viva la sua presenza. Rimarrà un ricordo indelebile, non solo per tutto ciò che ha compiuto, ma soprattutto per il suo grande cuore, il suo senso di amicizia e di solidarietà. Per questo motivo, a nome di tutta la famiglia, sento forte il desiderio di ringraziarvi con commozione e gratitudine per averci fatto sentire la vostra vicinanza in seguito al lutto che ci ha colpiti. In particolar modo, per la partecipazione al funerale e le belle parole: l’ANPI di Cossato Vallestrona, di cui papà fu presidente e presidente onorario; l’ANPI Nazionale per il cordoglio inviatoci tramite l’ANPI provinciale di Biella; la Croce Rossa Italiana, comitato di Cossato, da cui ricevette il diploma di benemerenza per l’opera di sostegno; i volontari AUSER di Cossato; la Comunità Biellese aiuti umanitari “Lino Lava” ONLUS di Valdengo, di cui fu presidente onorario; il Partito Democratico circolo di Cossato, assieme al PD Provinciale; la C.G.I.L. Camera Del Lavoro Territoriale di Biella; le parrocchie di Ronco e della Speranza. Un grazie speciale, dal più profondo del cuore, va a Fabrizio Cavalotti, che negli ultimi giorni è stato il mio punto di riferimento per riuscire a stare vicina alla mia famiglia; e a suo figlio, il Dott. Alessandro Cavalotti, per essersi reso subito disponibile al fine di garantire un’assistenza medica adeguata e per aver rappresentato il comune di Cossato. Grazie a tutti. Ricordatelo sempre col sorriso”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore