/ ECONOMIA

ECONOMIA | 16 novembre 2020, 15:49

Cappellificio Biellese 1935 "ringiovanisce": dal Tam "esordio" di Martina Poletti

E per la prima volta viene presentata la collezione dedicata al mondo femminile.

Cappellificio Biellese 1935 "ringiovanisce": dal Tam "esordio" di Martina Poletti

Cappellificio Biellese 1935 cresce, ringiovanisce ancora e abbraccia il mondo della donna. Sicuramente il 2020 è un anno che ricorderemo tutti, ma nonostante le difficoltà Cappellificio Biellese 1935 cresce più che raddoppiando i numeri del 2019. 

La novità più importante si ha sulla donna, dove per la stagione autunno-inverno 2021 verrà per la prima volta presentata una collezione dedicata tutta al mondo femminile, anche se lo stile manterrà intatta l’identità attuale. A sviluppare la collezione donna è stata Martina Poletti, giovanissima ventiduenne neo-diplomata all’ITS TAM di Biella entrata a far parte del team da settembre. 

Soddisfatto l’amministratore delegato Luca Murta commenta: "Se il nostro obiettivo è quello di ringiovanire il più possibile il cappello, per farlo non possiamo che dare spazio ai giovani, anzi, giovanissimi. Per il 2021 è difficile fare previsioni, per cui saremmo contenti di bissare quanto fatto nel 2020, aggiungendo qualche soddisfazione come l’ingresso negli store Rinascente già da questo Natale". 

comunicato uib - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore