/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 11 novembre 2020, 07:50

“Cucina di una volta, saggezza e buone maniere”. Oggi Sogliola Gratinata e Salame Dolce

Alcune antiche ricette in anteprima contenute nel libro a fascicoli in omaggio su La Nuova Provincia di Biella domani 11 novembre.

“Cucina di una volta, saggezza e buone maniere”. Oggi Sogliola Gratinata e Salame Dolce

Una cena con i sapori di una volta? Oggi, tra le ricette "di una volta" semplici ma pur sempre attuali e buonissime vi proponiamo Patate e Porri e la Torta Autarchia. “Cucina di una volta, saggezza e buone maniere” è questo il titolo di uno straordinario libro a fascicoli che i lettori de La Nuova Provincia di Biella ricevono in omaggio da mercoledì 4 novembre. Ora tocca a voi e...Buon appetito! 

Patate e Porri

PROCEDIMENTO  Sbucciare le patate e tagliarle a fette di circa ½ cm di spessore. Pulire e lavare i porri, tagliarli a rondelle. In una teglia unta d’olio formare uno strato con metà delle patate, unire metà dei porri, pezzetti di burro, sale e pepe. Ripetere l’operazione e coprire il tutto con acqua fredda. Portare ad ebollizione e cuocere a fuoco basso per 30 minuti, deve risultare ben cotto ma ancora umido. Spolverare con il Parmigiano e servire subito. 

Ingredienti per 4 porzioni: Patate g 600, Porri g 400, Burro g 150, Parmigiano grattugiato g 100, Olio extra vergine di oliva ml 50, Sale fino, Pepe nero. 

 

Torta Autarchia 

Il nome di questo dolce è, ovviamente, di fantasia. La ricetta è tratta dalla rubrica “Tra i Fornelli” che Petronilla (pseudonimo di Amalia Moretti Foggia della Rovere), farmacista e medico ma anche massaia, teneva sulla Domenica del Corriere a cavallo degli anni ’30 del secolo scorso. È chiaro il riferimento al razionamento dei viveri in quel “marmellata tesserata” disponibile se in famiglia si hanno bambini o anziani, così come nella farina ottenuta dal fornaio in cambio di pane (una al posto dell’altro!), o nella premessa di una torta “senza uova, senza burro, e persino senza zucchero”.

PROCEDIMENTO In una terrina disporre la farina con il lievito, diluire con il latte freddo e unire la confettura, i semi di anice e, se disponibile, un po’ di uvetta ammollata in acqua, mescolare bene. Versare un una tortiera unta con pochissimo burro o olio di semi, e cuocere in forno a 170°C per 30 minuti.

Ingredienti per 1 torta: Farina “00” g 250, Latte ml 250, Confettura a piacere g 200, Lievito per dolci 1 bustina, semi di anice. 

 

 

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore