/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 09 novembre 2020, 16:46

Coronavirus e gestione rifiuti, Ecocentri biellesi aperti: ok al conferimento ma solo su prenotazione

Come procedere per la richiesta di smaltimento.

Coronavirus e gestione rifiuti, Ecocentri biellesi aperti: ok al conferimento ma solo su prenotazione

Co.S.R.A.B., Consorzio smaltimento rifiuti area biellese comunica che, anche dopo l'ultimo DPCM e la decisione di considerare il Piemonte zona rossa, gli ECOCENTRI di Biella, Cerrione, Cossato, Mongrando, Pray, Trivero e Viverone restano aperti con i consueti orari per il conferimento di rifiuti urbani, da parte di utenze domestiche e/o non domestiche. Il conferimento potrà essere effettuato su prenotazione, inviando SMS o whatsapp al numero 335.1398517, indicando nome, cognome, indirizzo di residenza, data e orario indicativo di ingresso in Ecocentro (specificando a quale ecocentro ci si intende recare).

In alternativa è possibile la prenotazione tramite mail, all’indirizzo info@cosrab.it, indicando obbligatoriamente nell’oggetto “Prenotazione accesso ecocentro”. Considerato che l’art 3 del DPCM permette la mobilità dei cittadini all’interno del territorio regionale solo per motivi di lavoro, salute o per situazioni di necessità, per effettuare lo spostamento dalla propria abitazione al centro di raccolta il cittadino dovrà (come richiesto dalla norma nazionale) giustificarne, tramite autocertificazione, le motivazioni; le FAQ pubblicate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a corredo del DPCM 3 novembre 2020 (consultabili all’indirizzo http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638), in ogni caso, precisano che è possibile uscire di casa per gettare i rifiuti “seguendo le normali regole già in vigore in ogni comune”.

A tal proposito occorre specificare che la prenotazione non darà diritto a ingressi privilegiati e non avrà la funzione di “elimina-code”, ma sarà utilizzata esclusivamente come strumento giustificativo per eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine. Continuano ad essere in vigore le norme di accesso emanate alla riapertura delle strutture, avvenuta a giugno:

• Accesso con mascherina

• Presenza contemporanea di un numero limitato di utenti per ecocentro

• Mantenimento di distanza di sicurezza dagli altri utenti e dagli operatori• Attesa del proprio turno all’interno del veicolo

• Conferimento dei rifiuti da parte degli utenti (il personale S.E.A.B. non è tenuto a maneggiare i rifiuti). 

comunicato cosrab - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore