/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 08 novembre 2020, 07:50

“Cucina di una volta, saggezza e buone maniere”. Oggi Sogliola Gratinata e Salame Dolce

Alcune antiche ricette in anteprima contenute nel libro a fascicoli in omaggio su La Nuova Provincia di Biella a partire dal 4 novembre.

“Cucina di una volta, saggezza e buone maniere”. Oggi Sogliola Gratinata e Salame Dolce

A tavola con gusto tra le ricette "di una volta" semplici ma pur sempre attuali e buonissime. “Cucina di una volta, saggezza e buone maniere” è questo il titolo di uno straordinario libro a fascicoli che i lettori de La Nuova Provincia di Biella ricevono in omaggio da mercoledì 4 novembre. Intanto per questa domenica di lockdown, vi proponiamo una sfiziosa ricetta per il vostro secondo e un po' di galateo...che non guasta mai. 

 

Un po' di Galateo...

Versando da bere, la bottiglia si prende per il collo: il bicchiere non va mai riempito e lo si porta alla bocca e non la bocca al bicchiere. Le ossa non si stritolano e non si succhiano. Non si spolpano con il coltello e non si pigliano mai con una mano. Il pane si rompe, non si taglia. Le salse non si raccolgono con il pane ma si lasciano al gatto. La carne non la si sminuzza ma la si taglia poco alla volta. Le porzioni di cibo si prendono piccole. Quando si mangiano maccheroni, cappelletti ed insalata, si raccolgono con la forchetta in piccola quantità per farne un solo boccone da mangiarsi a bocca chiusa. Gli asparagi si mangiano con la forchetta, tagliandone a mano a mano che si consuma la parte più tenera.

Non si beve a bocca piena. Non si mettono pesche, biscotti e zucchero nel vino. Non si dà d’assaggiare il proprio cibo e non si chiede di assaggiare il cibo altrui. Inoltre non si devono fare delle lodi sperticate ai cibi, richiedere due volte la zuppa, esimersi dall’essere serviti affinché il vassoio sia passato ad altri commensali, ed infine gesticolare vivacemente perché questi sono tutti comportamenti da non avere.

 

Sogliola gratinata   

PROCEDIMENTO Tritare l’aglio e mescolarlo al pangrattato insieme all’origano e a un pizzico di sale. Ungere leggermente le sogliole con olio dal lato senza pelle, coprirle con il pane aromatico, disporle in una teglia unta d’olio, con un cucchiaio bagnarle delicatamente con il vino e il rimanente olio. Infornare a 180°C per 20 minuti. 

Ingredienti per 4 porzioni: Sogliole pulite e senza la pelle scura n 4, Pangrattato g 100, Vino bianco secco ml 50, Olio extra vergine di oliva ml 50, Aglio spicchi n 2, Origano, Sale fino.

 

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore