/ EVENTI

EVENTI | 03 novembre 2020, 07:30

Suore Carmelitane vi invitano a "Un sì di amore a Dio e al mondo!" con la sorella Juliana

Un bel momento di condivisione con la comunità in programma sabato 7 novembre alle 15,30 in Cattedrale.

Suore Carmelitane vi invitano a "Un sì di amore a Dio e al mondo!" con la sorella Juliana

La cordata di fraternità ci sta tenendo uniti in questo anno così particolare che stiamo vivendo. Situazioni improvvise di emergenza ci hanno stretto ancora di più - non tanto nelle limitazioni dei movimenti e degli spazi -, ma nella ricerca e nell’approfondimento di rapporti veri di solidarietà. Del resto la vita che cos’è se non un muoversi nel Bene, verso il Bene, con il Bene? Ciò che pensiamo e realizziamo nell’ottica dell’amore costruisce relazione intense anche se virus invisibili cercano di frazionarci. L’amore “spezzato” è un amore che si moltiplica e permette di connetterci gli uni gli altri in una rete vitale!  

Vi raggiungiamo per condividere un momento bello della nostra Comunità: sabato 7 novembre, nella Cattedrale S.Stefano di Biella, alle 15,30 Professione religiosa della nostra sorella Juliana Kamene Muia. Juliana esprimerà a Dio, nella comunità ecclesiale riunita, il suo desiderio di vivere l’impegno battesimale nel solco del carisma carmelitano, nella chiamata ricevuta da Dio ad essere missionaria nel mondo, attraverso la stabilità della vita carmelitana contemplativa.

Juliana proviene dal Kenya, dopo un tempo di inserimento nella nostra Comunità, ha deciso di accogliere la proposta del Signore che ha parlato nella “cella del suo cuore” e l’ha sollecitata ad un impegno fattivo di preghiera, attraverso l’inserimento nella Famiglia del Carmelo. Leggiamo questa sua storia vocazionale come un segno dei tempi, un accogliere la novità dello Spirito. S.Teresa di Gesù Bambino avrebbe voluto muoversi verso la missione, partecipando all’apertura di un Carmelo in Cina.

Juliana arriva da una terra, tradizionalmente considerata di missione, per lavorare con noi in questa nuova terra di missione che è l’Europa. La Chiesa vissuta come famiglia ha questo di bello: lo scambio di doni che la fantasia di Dio prepara nel tempo! La vostra presenza alla celebrazione sarà per noi un dono, però a causa dell’emergenza Covid19 confermeremo più avanti la possibilità di partecipazione. Prevederemo eventualmente altri modi di collegamento per vivere in comunione questo momento così bello e significativo per la nostra Comunità e per la Chiesa tutta!  

Vi lasciamo con un “pensiero – dono” di Juliana: “Ti ricordo nella mia preghiera, Dio ti benedica! Na kukumbuka kwa maombi yangu, mungu akubariki!”.

comunicato - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore