/ CRONACA

CRONACA | 26 ottobre 2020, 09:30

Movida, controlli e multe. Il bilancio di Moscarola: “Inutile chiudere locali prima. Problemi all'esterno”

Controlli anche a pubblici esercizi ma tutti erano in regola.

controlli movida

Foto dalla pagina Facebook di Giacomo Moscarola

Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Claudio Corradino, la Polizia locale di Biella ha effettuato controlli mirati per verificare le corrette applicazioni di ordinanze e decreti in tema di contenimento del Coronavirus. In servizio dalle 20 alle 2 del mattino, le pattuglie serali hanno concentrato la loro attenzione nelle zone della movida biellese.

A fare un primo bilancio dello scorso weekend il vicesindaco Giacomo Moscarola che sui social scrive: “Sono state due le pattuglie della Polizia locale impegnate sabato sera nel controllo del territorio. Gli agenti guidati dal vice comandante Marcello Portogallo hanno controllato numerosi pubblici esercizi che erano tutti in regola alle nuove normative. Più problemi si sono riscontrati in Piazza Duomo e lungo Via Italia dove è stata elevata una sanzione per violazione del regolamento comunale (vetro), tre sanzioni sono state fatte per violazioni normative Covid. Una contravvenzione anche per atti contrari alla pubblica decenza e ubriachezza manifesta. Inoltre gli agenti sono prontamente intervenuti per sedare un accenno di rissa in Piazza Fiume (clicca qui)”.

Il bilancio è inequivocabile per il vicesindaco: “Facendo un’analisi della serata appare evidente ciò che avevo dichiarato la settimana scorsa: perfettamente inutile chiudere i locali prima. Il problema è all’esterno! Non dentro i locali”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore