/ SPORT

SPORT | 15 ottobre 2020, 19:11

Pietro Micca, buone prove in pedana e podio conquistato

pietro micca ginnastica

Dallo scorso weekend le ginnaste della Pietro Micca hanno ricominciato con grande entusiasmo il campionato regionale di Ginnastica Ritmica. Sabato 10 e domenica 11 ottobre si sono disputate le competizioni del campionato regionale individuale Silver, livello LB e LE a Candelo.

Indossando i colori della società sono scese in pedana: Vittoria Arcuno, Valentina Pelliciari, Sofia Saviolo e Margherita Nelva. La competizione inizia sabato pomeriggio per Valentina, Vittoria e Sofia impegnate con i loro esercizi individuale nel livello LB. Valentina (classe 2011) con la sua grande personalità si fa riconoscere in campo gara, ricevendo anche i complimenti del corpo giudicante. Presenta per primo l’esercizio a corpo libero, la sua allegria e precisione le fanno guadagnare un ottimo punteggio.

Segue con il cerchio che termina senza esitazione o sbavature. Infatti, la piccolina di casa Pietro Micca vola e raggiunge i vertici della classifica, guadagnando il suo meritatissimo primo posto. Alla compagna seguono Vittoria e Sofia (classe 2009), entrambe con un esercizio a corpo libero e uno al cerchio. Vittoria convince la giuria con uno spumeggiante esercizio a corpo libero, che la porta in alto nella classifica generale. Prosegue con una buonissima esecuzione al cerchio, nonostante due piccole sbavature guadagna ugualmente un punteggio alto.

Sfiora la medaglia di bronzo e per un decimo di differenza si posiziona in una comunque ottima quarta posizione. Sofia continua la gara per la Pietro Micca, buona l’esecuzione al corpo libero, di cui si mostra espressiva e sicura di sé. Segue con il cerchio in modo convincente, buona la prima, anche se con qualche imprecisione, chiudendo la giornata di gara con un soddisfacente ottavo posto. La domenica si torna in pedana per il livello LE, a rappresentare i colori della Pietro Micca, sfila in campo gara Nelva Margherita (classe 2008). Un programma del tutto rinnovato e complesso per la nostra atleta, che splende sulla pedana con corpo libero, fune e clavette. Margherita non si fa per nulla intimidire, inizia con il botto con il suo esercizio a corpo libero, sulle note di “Un cuore matto”.

Ottima esecuzione, confermata anche dal punteggio del corpo giudicante. Prosegue senza mollare a fune e clavette, infatti raggiunge un ottimo livello con entrambe, nonostante due piccole perdite alle clavette. La nostra Margherita manca per un soffio il podio, regalandosi una sudata e meritatissima quarta posizione, tutta da godere. Soddisfatte e contente le allenatrici Marta Nicolo, Irina Liovina, Gaia Cincotta ed Elisabetta Rosso, che finalmente possono tornare ad accompagnare le loro ginnaste in pedana dopo mesi difficili. Appuntamento al prossimo weekend con il Campionato di Specialità e il ritorno in gara di Francesca Bocchino.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore