ATTUALITÀ - 12 ottobre 2020, 06:50

Covid, parla il dottor Cavalotti: “Polemiche inutili su obbligo mascherina all’aperto. Dpcm? Misure di buon senso” VIDEO

cavalotti medico

“Era prevedibile che, con l’aumentare dei casi in maniera esponenziale, il governo Conte effettuasse una stretta su assembramenti e uso dei presidi di sicurezza. Le polemiche sull’obbligo della mascherina all’aperto? A mio avviso poco giustificabili in questa fase”.

A ribadirlo con fermezza e assoluta certezza il medico di famiglia Alessandro Cavalotti che, in un video appello, ha commentato il nuovo balzo in avanti dei casi positivi da Covid-19 e le misure adottate dall’esecutivo giallorosso per affrontare la nuova fase dell’emergenza sanitaria. “La mascherina è importante per evitare il diffondersi del virus ed è fondamentale l’obbligo di portarla con sé – sottolinea Cavalotti – Dobbiamo aiutare le istituzioni e le autorità sanitarie a mantenere il controllo della situazione”.

 

Molti i passi in avanti compiuti in questi mesi per contenere il Covid-19. “La capacità del sistema di intercettare i positivi è migliorata di molto rispetto a marzo e aprile – spiega il medico biellese – Le unità speciali riescono, insieme ai dipartimenti, a trovarli con maggior efficacia, così come i contatti che hanno avuto tracciando e tamponando una serie di persone che presentano scarsa sintomaticità o siano asintomatici del tutto. Oggi si riesce a trovare la malattia precocemente, e in fase silente, trattando meglio gli stessi malati. Ma per continuare a farlo dobbiamo collaborare tutti assieme affinché il sistema regga e non collassi, specialmente con l’arrivo della stagione fredda e la comparsa della normale influenza”.

Per il dottor Cavalotti “il decreto di ottobre ha introdotto misure di comune buon senso. La mascherina? L’unico strumento per rallentare i contagi”.    

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU