CRONACA - 09 ottobre 2020, 19:29

Il sottosegretario all'ambiente nel Biellese: "Priorità far ripartire comunità colpite" FOTOGALLERY e VIDEO

Foto Newsbiella

Foto Newsbiella

Si è conclusa poco prima delle 15 di oggi, 9 ottobre, la visita del sottosegretario all'Ambiente Roberto Morassut nei luoghi del Biellese martoriati dal maltempo. Dopo le tappe a Biella e in Valle Cervo, il gruppo si è spostato nelle Valli di Mosso e Sessera. Qui l'onorevole ha incontrato i sindaci di Valdilana Mario Carli, di Pray Gian Matteo Passuello e di Crevacuore Ermanno Raffo, oltre al collega e presidente della Provincia Gian Luca Foglia Barbisin. Morassut è stato accompagnato nelle diverse zone colpite dal maltempo, tra cui gli argini del Sessera e i ponti Pianceri e dell'ex Cartiera. A gran voce i primi cittadini hanno chiesto di ripristinare soprattutto quest'ultima zona, grande arteria che collega i diversi territori della valle.

"Nessuno dei luoghi colpiti sembra essere stato interessato di recente dalla necessità di progetti preventivi anti-dissesto" ha dichiarato il sottosegretario, che oltre a Biella ha raggiunto le province di Novara, Vercelli e Verbania. "Nel 2002 e negli anni successivi - spiega - sono state realizzate opere importanti e che hanno svolto negli anni un ruolo decisivo di protezione ma ora servirà un nuovo quadro di programmazione da costruire insieme di opere preventive oltre che di mero ripristino. Questo vuol dire che si è trattato di eventi veramente eccezionali. Non ci sono opere di prevenzione ferme".

"L'obiettivo - conclude Morassut - è fare presto, ripristinare lo stato dei luoghi, ricostruire case e attività, strade e collegamenti, far ripartire le comunità laboriose del Piemonte e della Liguria".

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

SU