/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 27 settembre 2020, 12:21

Storie di Piazza, appuntamento a Ronco Biellese con Curima, curima...di Simona Colonna

storie piazza ronco

Un appuntamento importante il 4 ottobre a Ronco Biellese alle 16,30, con il nuovo album dal titolo “Curima, curima…”della cantautrice albese Simona Colonna, adottata dal biellese dal 2011, grazie al Biella Festival vinto in quell'anno. Simona ha trovato nell’interazione con Storie di Piazza, un punto d’appoggio, una variabile compatibile con le proprie scelte artistiche che l’hanno portata a continuare ad esplorare l’identità del territorio piemontese e a farsi conoscere in modo speciale un po’ più in su, qui da noi.

“L’incontro con Storie di Piazza di questi anni mi ha permesso l’espressione di questo mio amore per la mia terra e il coinvolgimento nella maggior parte delle produzioni del gruppo biellese, essendo legati entrambi alla stessa tematica identitaria”. Dice Simona Colonna. “Cantare e suonare a proposito della mia terra, questo è quello che cerco di fare da sempre, cercando ispirazione tra i profumi e i sapori negli angoli segreti e misteriosi del mio territorio. Nell'ultimo decennio cantautorale anche attraverso la lingua originale piemontese”.

Il progetto Storie Biellesi 2020 di Storie di Piazza inserito negli eventi della Rete Museale Biellese, con il contributo di Fondazione CR di Biella, Fondazione CR Torino, il patrocinio della Provincia di Biella e Piemonte dal Vivo, termina il proprio viaggio con lei, la cantante e violoncellista, diplomata sia in violoncello che in flauto traverso e vincitrice di numerosi concorsi nazionali. Sarà protagonista assoluta nel pomeriggio del 4 ottobre con un concerto in Piazza Veneto, che porterà nuova vitalità al Comune di Ronco e alla Pro Loco, promotori di un’importante sagra che quest’anno sarà un po’ diversa a causa dell’emergenza sanitaria e che quindi troverà espressione nel volto e nella voce di Simona, oltre che nelle bancarelle ed nelle esposizioni presso l’Ecomuseo della Terracotta e zone limitrofe.

Il disco, verrà presentato nei prossimi giorni a Reggio Emilia, Milano, Padova ed Alba prima di approdare a Ronco Biellese. “CURIMA, CURIMA...” è un concerto per voce, anima e violoncello. L’emozionalità di Simona si esprime attraverso la sua voce e il suo violoncello (Chisciotte) che respira, corre e batte il tempo delle parole, scandite con armoniosa forza e dolcezza a scolpire l'universo intimo dell'autrice. Il disco viaggia, apparentemente e geograficamente confinato ma con il privilegio dell'immediata comprensione emozionale. Miscellanee sonore che si fondono in un'unica voce rigogliosa, una composta di parole, legno e anima che marca il confine delle non frontiere, del viaggio perpetuo verso la vita stessa, compagna di strada e di emozioni da condividere.

Curima curima…è nato in coproduzione con Stefano Melone, artefice della poetica sonora di alcuni dei capisaldi del cantautorato nazionale, da Ivano Fossati a Fabrizio e Cristiano De Andrè passando per Tosca, Fiorella Mannoia e Mara Redeghieri solo per citarne alcuni. Simona Colonna è stata ospite del premio Tenco nell’ottobre 2019, tra tutti i vip era sicuramente quella meno conosciuta ma ha sorpreso tutti; queste alcune recensioni apparse sulle riviste nazionali: "La vera sorpresa è però un’esordiente assoluta sul palco dell’Ariston, Simona Colonna. Accompagnata solo dal suo violoncello, la cantante e musicista piemontese ha impressionato per capacità vocali, inventiva, espressività e originalità della proposta.

Con due brani originali in dialetto e una cover di Siviero, quello di Simona Colonna è stato uno dei momenti più belli dell’intera rassegna." Club Tenco- Giorgio Zito, "… si resta sorpresi dall’esibizione di Simona Colonna, violoncellista classica che suona il suo strumento come fosse una chitarra hard-rock, e a piedi nudi, per sentire, dice lei, l’energia della terra. La senta o no, l’energia della sua musica popolare, cantata in dialetto piemontese, pervade il teatro mentre lei evoca e scaccia streghe e malefici tra gorgheggi e stridii." L’isola che non c’era. E’ preferibile la prenotazione al n. del Comune 015-461085 interno 1 Si prega di attenersi alle disposizioni del distanziamento e della visita previsti dalle ordinanze.

Informazioni: info@storiedipiazza.it (www.storiedipiazza.it)

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore