/ CRONACA

CRONACA | 25 settembre 2020, 19:29

Grandinata da record a Brusnengo, probabili danni alle vigne. Sindaco: "20 cm lungo le strade" FOTO

Il sindaco Fabrizio Bertolino: "Stiamo verificando con i produttori di vino: nel caso di perdita del raccolto chiederò lo stato di calamità".

grandine brusnengo

Venti centimetri di grandine lungo le strade, automobili bloccate, infiltrazioni d'acqua nelle abitazioni e probabili gravi danni alle vigne del paese.

Questo il bilancio della grandinata di questa mattina, venerdì 25 settembre, a Brusnengo dove, per un giorno, il paesaggio è diventato surreale. "Lungo le strade del paese c'erano 20 cm di grandine, - racconta il sindaco Fabrizio Bertolino - che abbiamo raccolto, accumulandone in alcuni punti mucchi alti un metro. Alcune auto era bloccate in mezzo al ghiaccio e abbiamo dovuto liberarle con l'escavatore e la pala. Inoltre, percorrendo una via sterrata del paese  non si riusciva a distinguere la strada dal prato: era tutto verde perchè la grandine ha tritato le foglie degli alberi".

Nel pomeriggio il primo cittadino ha perlustrato il paese allo scopo di valutare l'entità dei danni. "Abbiamo fatto un giro - continua Bertolino - raccogliendo i residui di questo evento atmosferico veramente eccezionale: non abbiamo tetti scoperchiati, ma sicuramente ci saranno infiltrazioni d'acqua nelle abitazioni".

In periodo di vendemmia, la maggiore preoccupazione del sindaco Bertolino sono le vigne di Brusnengo: "Sembra che il danno più grosso sia proprio alle vigne. Parleremo con i proprietari e con i produttori di etichette di vino, e, nel caso il raccolto sia perso, convocheremo un consiglio comunale per deliberare la richiesta dello stato di calamità".

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore