/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 23 settembre 2020, 06:50

Ancora disagi ferroviari, Pendolari biellesi: "Disagio insostenibile. Ripristinate le corse"

Lettera dell'associazione all'assessore regionale Trasporti e all'Agenzia Mobilità Piemontese.

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Una lettera inviata all'assessore regionale e all'Agenzia Mobilità Piemontese inviata dall'associzione Pendolari biellesi per la situazione ferroviaria ormai diventata insostenibile. 

"Vi scriviamo per portare a vostra conoscenza nuovamente i pesanti disagi subiti soprattutto da studenti e viaggiatori/turisti nella settimana scorsa e prime 2 ( 21/09-22/09) giornate di mobilità su Biella:

a) domenica e festivi: utenza studentesca  rimasta senza mezzi di trasporto verso Milano e Torino in fascia serale causa la sospensione dei treni 4849 delle 2005 x Novara e del 4536 x Santhià da Biella. Analoga situazione che chiediamo di risolvere è la presenza di un solo treno da Biella per Torino al mattino alle 8.48 e ritorno alle 9.50, poi IL VUOTO FINO ALLE 14.48. La sospensione di questi treni ha messo in crisi completamente l'utenza studentesca (e turistica) che si muove fortemente verso Torino e Milano sia alla sera dei festivi che nella prima mattina dei feriali.

b) feriali lunedì venerdì: forti disagi lunedì e martedì mattina soprattutto di questa settimana a seguito della sospensione del servizio treno 4542 Biella Santhia h 7.20 e del treno 4538 delle 5.50 Biella Santhia ( con relativo corrispondente) ora che si accomuna sia utenza dei lavoratori+studenti. Alla luce di questi insostenibili disagi vi chiediamo di ascoltare le esigenze della cospicua utenza di Biella e ripristinare dalla prossima settimana le corse indicate.c) Al contempo restano sempre costanti e forti i disagi in fascia serale sia SABATO+FESTIVI x i rientri su Biella da Novara e Santhià x mancanza delle corse serali delle 21 da Novara e delle 21.50 da Santhià.                              

Si richiede nuovamente a tal proposito il ripristino di un servizio biorario festivo su entrambe linee dalle 6 alle 22 come da allegato e almeno un servizio biorario fino alle 22 al sabato pomeriggio dando servizio serale di rientro da Novara e Santhià.Chiediamo di recepire le segnalazioni dell'utenza che non può più sostenere le attuali riduzioni, recependo le richieste che arrivano dal territorio biellese".

Lettera firmata - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore