/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 21 settembre 2020, 17:51

Odontoservice Studio Dentistico di Cossato: l’alimentazione influenza la salute dentale?

Odontoservice Studio Dentistico di Cossato: l’alimentazione influenza la salute dentale?

“Non c’è mai stato un filosofo che potesse sopportare pazientemente il mal di denti”. Questa citazione, dal quinto atto di “Molto Rumore per Nulla” di William Shakespeare, sottolinea quanto una carie possa essere fastidiosa anche per la persona più adatta a sopportare il dolore. Di conseguenza, prendersi cura dei propri denti diventa una prerogativa di ciascuno di noi e, se fosse possibile farlo anche attraverso l’alimentazione, perché non si dovrebbe? Su questo tema risponde il dottor Massimiliano Ciarmatori, biologo nutrizionista dello Studio Dentistico Odontoservice di Cossato.

“Il legame fra alimentazione e salute dei denti è molto stretto - rivela il Dottor Ciarmatori - mangiare in modo scorretto può infatti generare carie ed esporre a patologie gengivali di diversa gravità, che possono arrivare fino alla perdita dei denti (come nel caso della piorrea). La bocca è assimilabile, infatti, a un delicato ecosistema che, per mantenere inalterato il suo perfetto equilibrio, ha bisogno di cure attente e continue. Questo tipo di attenzioni, oltre a salvaguardare la propria igiene personale, ad esempio lavando i denti appena finito di mangiare, vanno anche di pari passo con un una selezione scrupolosa di cibi e bevande. Ci nutriamo, infatti, una media di quattro volte al giorno senza sapere che ogni pasto, per quanto ridotto, esponga la dentatura a ripetute minacce”.

“L'occasione più dannosa - approfondisce Ciarmatori - è il momento dell'aperitivo, rito molto amato da tanti italiani, specialmente nei giovani. Proprio questo target, che in realtà è quello che più tiene all’estetica, si trova a riservare poche attenzioni alla propria igiene orale”.

“Eppure a tavola basterebbero poche premure per scongiurare il rischio - spiega il nutrizionista - è dimostrato che una dieta corretta e bilanciata permette di avere una migliore salute dentale. Carenze di magnesio, zinco, ferro, manganese, selenio, vitamine C ed E possono infatti determinare gengiviti e malattie parodontali, oltre ad indurre un calo delle difese immunitarie in un periodo in cui tutti abbiamo bisogno di sfruttare tutte le opportunità possibili per rimanere in salute. Alcune carenze alimentari possono incidere non solo sul benessere dell’organismo, ma anche su quello della bocca”.

“Gli alimenti o bevande che siano allo stesso tempo acide e dolci, come la Coca Cola ed altri tipi di soda - conclude Massimiliano Ciarmatori - rappresentano una vera minaccia per la salute dei nostri denti. Non è un caso che nei paesi industrializzati l'elevato consumo di cibi raffinati, dolci e bevande gassate si accompagni a un'elevata incidenza di carie”.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore