/ CRONACA

CRONACA | 20 settembre 2020, 16:04

Delmastro su Squillario: "Chi lascia un segno del suo passaggio sopravvive nelle opere compiute"

Delmastro su Squillario: "Chi lascia un segno del suo passaggio sopravvive nelle opere compiute"

Riceviamo e pubblichiamo:

"Sono profondamente colpito dalla scomparsa di Luigi Squillario: sembrava che dovesse vegliare sempre su Biella. Un uomo che ha segnato il suo passaggio, trasformando Biella, con fermezza e sempre con sguardo al futuro. Un uomo capace di dispensare consigli a prescindere dalle appartenenze, anche se profondamente di parte, ma nel senso più nobile del termine. Un uomo che, anche nelle scelte che non ho condiviso come la scelta di collocare città studi fuori dal centro e non al Piazzo, ha segnato l’urbanistica della nostra città. 

Chi, come amministratore, lascia un segno del suo passaggio, sopravvive nelle opere compiute. Luigi Squillario sopravviverà nella memoria condivisa della Città per il suo titanico “mal del mattone” e le opere che ha lasciato. Credo che Biella dovrebbe onorarlo con un ricordo che unisca tutte le forze politiche: era un uomo di parte che sapeva stare al di sopra delle parti per il bene comune".

Andrea Delmastro

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore