/ SPORT

SPORT | 20 settembre 2020, 08:52

Cantine aperte, il Castello di Moncrivello e il Comune di Maglione al Waterfestival Viverone 2020

La Motonautica promuove il turismo con l’iniziativa “Discovery Viverone & Serra Morenica”

Cantine aperte, il Castello di Moncrivello e il Comune di Maglione al Waterfestival Viverone 2020

Il Rainbow Team è lieto di annunciare la presenza delle Cantine aperte, del Castello di Moncrivello e del Comune di Maglione. Gli eventi pensati per ospitare i turisti sono raccolti nel nome Discovery Viverone & Serra Morenica. 

Castello di Moncrivello 

Originario dell’antico Medioevo, il Castello di Moncrivello è oggi adibito a bed & breakfast. Aperto al pubblico dal 1996, è sede di un’intensa attività culturale promossa dalla proprietà e dall’Associazione Culturale Duchessa Jolanda Onlus, di un’azienda agricola biologica e di un Bed & Breakfast.

Oggi il castello alcune parti della struttura più antica: il poderoso maschio trecentesco, quadrangolare, con caditoie e finestra dalla graziosa cornice in cotto, attraversato da un passo carraio a volta gotica e la torre di ponente a pianta semicircolare, sovrastata da merli. L’edificio è difeso da una duplice cerchia di mura merlate con cammino di ronda.

L’edificio ristrutturato nel Quattrocento, formato da un nucleo centrale raccordato alle due antiche torri, è a due piani collegati da una armoniosa scala elicoidale in mattoni, comprende i saloni per le manifestazioni a piano terreno e le sale sovrastanti, quasi tutte con soffitto a cassettoni e con un camino in cotto del XV secolo. La bella torre di “villa Moncrivello” era un edificio che faceva parte del castello che si estendeva fin là. C’è poi la Chiesa santuario di Santa Maria Assunta di Miralta, situata sulla cresta della collina omonima, all’estremo sud del paese verso Villareggia, dove vi furono i primi insediamenti abitativi. Un percorso di circa 1,5 km collega il centro abitato al Santuario.

E ancora il Santuario del Trompone, eretto a seguito dell’apparizione della Madonna nel 1562. Il comune di Moncrivello è bagnato dalla Dora Baltea e attraversato dal Naviglio di Ivrea, oltre a essere attraversato da altri numerosi canali di irrigazione. Qui si trova il Lago di Moncrivello, detto anche Lago Lanucio, di origine morenica interglaciale, uno dei più antichi laghi che si annoverano all’interno dell’anfiteatro morenico di Ivrea. Moncrivello è anche territorio del vino Erbaluce di Caluso D.O.C.G. e sta sviluppando l’agricoltura biologica con diverse aziende che producono verdura e frutta tra cui spicca il mirtillo. A tale proposito nell’ultima settimana di giugno si tiene la “Sagra del Mirtillo e delle Eccellenze moncrivellesi” che richiama numerosi visitatori.    

Comune di Maglione

Presente al “Discovery Viverone & Serra Morenica” anche il comune di Maglione, ubicato sull’ultima propaggine dell’anfiteatro morenico di Ivrea e posto a un’altitudine di 300 metri. È famoso per l’annuale sagra delle pesche che si svolge ogni anno a fine luglio. Da vedere anche i vigneti di Erbaluce e i frutteti. Per notizie più approfondite sulla storia visitare il sito www.comune.maglione.to.it.

Il weekend, poi, proseguirà con gli altri appuntamenti di Discovery Viverone & Serra Morenica e con le gare del VI Gran Premio di Motonautica per l’assegnazione del titolo Mondiale di Formula 4, del titolo Mondiale di Formula 350 che si disputeranno in prova unica con quattro brevi manches, e della tappa del Campionato Italiano Formula Junior Elite. La promozione turistica del territorio racchiusa nel nome di Discovery Viverone & Serra Morenica è l’insieme degli eventi promozionali realizzati in collaborazione con il Comune di Viverone, La Regione Piemonte, i Comuni del Territorio e l’Agenzia di Sviluppo della Serra. Verranno organizzati eventi di intrattenimento turistico e sportivo con itinerari enogastronomici alla scoperta del territorio. 

Giunto alla sesta edizione, per la seconda volta il Waterfestival 2020 viene organizzato dal Rainbow Team Association asd, la scuderia di motonautica dell’ex campione mondiale di Motonautica F1 H20 nel 1992 Fabrizio Bocca, presidente dell’associazione e allenatore delle leve giovanili. Dopo il successo dell’anno scorso del Gran Premio che tornava a sei anni di distanza dall’ultima edizione biellese, reso possibile dalla collaborazione con il Comune di Viverone, la Regione Piemonte, U.I.M. (Union International Motonautique) e FIM (Federazione Italiana Motonautica), il Waterfestival 2020 sarà un’occasione non solo per confermare la presenza del Rainbow Team a livello nazionale e internazionale, ma per riportare turismo e attenzione al territorio biellese utili per la rinascita post-Covid. 

Sebbene tutto verrà organizzato secondo le norme anti virus, questo non vieterà di poter non solo assistere alle gare di uno sport che oggi, dopo i successi degli anni ’80, torna in auge, ma permetterà anche di partecipare alle varie iniziative collaterali create apposta per turisti e ospiti. Anche per questa edizione, il Rainbow Team è onorato di essere stato designato direttamente dalla Federazione Italiana Motonautica F.I.M. come organizzatore ufficiale dell’evento. 

Comunicato Stampa Rainbow Team - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore