/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 20 settembre 2020, 08:17

Come organizzare un funerale: la camera mortuaria

Come organizzare un funerale: la camera mortuaria

La morte di un parente o di una persona cara è uno di quegli eventi strazianti con cui, prima o poi, ci si ritrova a dover fare i conti.

Nonostante il dolore del momento è necessario sapere come organizzare un funerale, partendo proprio dall’allestimento della camera mortuaria.

Il consiglio da seguire in questi casi è di affiancarsi a un’agenzia funebre che sia in grado di gestire al meglio la situazione, fornendo un supporto alla famiglia nella fase organizzativa. Un esempio concreto possono essere le onoranze funebri Taffo, un nome che nel corso degli anni è diventato una garanzia di professionalità e servizi di altissimo livello.

In questo modo si potrà organizzare il funerale nei minimi dettagli, sfruttando le competenze dei professionisti.

La camera mortuaria

Quando ci si chiede come organizzare un funerale è importante partire dalla camera mortuaria.

Si tratta del luogo in cui viene esposta la salma per l’ultimo saluto di parenti e amici. Un luogo simbolico, quindi, dove si raccoglie il dolore della famiglia e delle persone care del defunto. Tutto deve essere impeccabile.

L’allestimento della camera ardente si effettua prima della sepoltura della salma e il luogo fisico può variare in base alle esigenze dettate dal singolo caso.

Se non si ha la possibilità di disporre di altro spazio, le agenzie funebri hanno di solito una camera mortuaria che mettono a disposizione della famiglia in modo tale da permettere l’ultimo saluto alla persona cara defunta.

Non solo. Saranno gli addetti della stessa a consigliare i parenti in merito a tutti i passaggi da fare, dalla vestizione della salma al trasporto nella camera mortuaria prima e in chiesa dopo, qualora fosse previsto il rito religioso.

Per l’allestimento della camera mortuaria si utilizzano, quasi sempre, fiori come gerbere o rose, candele e magari un quaderno sul quale possono essere appuntati pensieri e dediche per la persona defunta e per i suoi cari.

Se si vogliono conoscere le tempistiche è utile sapere che la salma della persona defunta deve permanere nella camera ardente per almeno 24 ore. Sebbene non ci sia una normativa stringente in materia a livello nazionale, si deve sottolineare che entro 2 giorni dal decesso deve essere celebrato il funerale e il corpo deve essere sepolto. Anche in questo caso, l’agenzia funebre saprà aiutare i parenti a orientarsi tra tutte le regole in merito anche in un momento così difficile.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore