/ EVENTI

EVENTI | 17 settembre 2020, 09:22

Mercato del Rinascimento del 20 settembre a Miagliano

Mercato del Rinascimento del 20 settembre a Miagliano

Termina a Miagliano la rassegna legata ai Mercati del Rinascimento di Storie di Piazza che ha ottenuto il raddoppio delle date previste con il coinvolgimento di interessanti luoghi del Biellese, da Ronco a Miagliano, passando da Netro, Magnano, La Trappa di Sordevolo, Masserano, Valdilana-Soprana grazie al contributo di Fondazione CR Biella, Fondazione CR Torino, altri enti e il patrocinio della Provincia di Biella e Piemonte dal Vivo.

A Miagliano l’azione scenica e i luoghi, saranno quelli del Lanificio e fuori da esso fino alla roggia e nell’anfiteatro comunale P408 inaugurato il 13 settembre. A Miagliano, il 20 settembre con il patrocinio del Comune e del Gal montagne Biellesi ecco prendere vita il Mercato di Cacciorna, in orario di apertura della Rete Museale Biellese dalle 14.30 su prenotazione; divisi in piccoli gruppi, nel rispetto delle normative vigenti, gli spettatori saranno poi coinvolti all’interno del Lanificio in un evento conclusivi, dove alcuni personaggi ritratti, lasceranno l’improvvisazione tipica del mercato a favore della musica e del teatro. Gli orari dell’evento consclusivo sono indicativi.

Quali personaggi? La vicenda del mercato di Andorno Cacciorna raccontata dalla formaggiaia, la venditrice di cocci di Ronco, la bella mugnaia del Mulino di Soprana, il fabbro menomato nel fisico ma dalla mente sveglia di Netro, l’eremita de La Trappa con il nobile scapestrato, le calderaie di Magnano, il ciarlatano venditore di patate che all’epoca erano considerate cibo per maiali, il riso appena arrivato dall’Oriente e venduto come medicinale, ma ci sarà anche La Vergine delle Rocce conservata al Chiostro di Biella, Bianca di Monferrato incontrata al Polo Culturale del Piazzo durante la mostra del 2019, la venditrice di tele e i privilegi di Masserano e gli immancabili mendicanti e le prostitute nelle varie versioni incontrate. Ci sarà un adeguamento legata alla lana presente nel Lanificio da metà 900, quindi molto recentemente, e incontrerà la modernità con la musica composta appositamente da Simona Colonna con la quale Amici della lana sta facendo una campagna di crowdfunding per raccogliere denaro per realizzare video e canzone sulla lana.

L’attività del lanificio proseguirà fino all’11 ottobre con altri eventi: workshop di fotografia con Marco Giarracca TUTTI NUDI, il 27 febbraio.Laboratorio di feltratura con Marielle Dumiot il 4 ottobre.

Laboratori teatrali di Storie di Piazza l’11 ottobreIl Mercato di Cacciorna: Partenze ogni 20 minuti dalle 14,30. A seguire evento conclusivo.

Prenotazione obbligatoria al n. 3200982237

Il Mercato di Cacciorna Di Renato D’Urtica, Manuela Tamietti, Alessandro Germano, Fernanda GioncoCon Giada Acquadro, Gaia Brunialti, Erika Borroz, Oliviero Cappellini, Alberto Fante, Silvia Fantoni, Noemi Garbo, Fernanda Gionco, Davide Ingannamorte, Franco Marassi, Ania Masi, Greta Masi, Maurizia Mosca, Antonella Messina, Oriana Minnicino, Francesca Natale, Francesco Logoteta, Sandra Pizzato, Alessio Rocchi, Sofia Rocchi, Sonia Rondi, Monica Rubin Barazza,  Marinella Solinas, Luciano Tommasoni, Luisa Trompetto, Laura Vittino, Zelda Musiche: Simona Colonna, Luciano Conforti, Elena Straudi Costumi Laura Rossi Oggetti di scena Franco Marassi Scene Laura Rossi e Franco MarassiRegia e coordinamento Manuela Tamietti

comunicato - f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore