AL DIRETTORE - 16 settembre 2020, 10:24

Chilò (FdI): "Fibra ottica in ritardo a Valdilana"

Chilò (FdI): "Fibra ottica in ritardo a Valdilana"

Riceviamo e pubblichiamo:

"Da qualche giorno è ripartito l’anno scolastico anche in Valdilana, con tutte le incertezze causate dal Covid e dalla gestione a dir poco confusa della Ministra Azzolina. L’esperienza vissuta da studenti e cittadini, a partire da febbraio 2020 in pieno lockdown, pare non essere stata sufficientemente compresa dall’amministrazione comunale, che sembra non dare molta importanza al problema. Le video lezioni online hanno fatto emergere complicazioni enormi di connessione, spesso insormontabili, che hanno creato forti difficoltà alle famiglie a causa di banda larga (molto stretta) spesso satura, con relativa impossibilità dei bambini in età scolare a partecipare alle lezioni on-line anche solo in modallità audio.

Era stato garantito, prima del coronavirus, che entro il 2020 tutto il territorio di Valdilana sarebbe stato cablato con la fibra ottica ultraveloce. Di ultraveloce, al momento, c’è stato solo il Covid, che ad oggi deve ancora raggiungere il nostro territorio. Dovranno poi essere posizionati i cabinati in prossimità delle abitazioni e la fibra cablata per le utenze. Sembra verosimile che il servizio sarà operativo nel 2022, a emergenza Covid ormai probabilmente risolta. In Valdilana sono presenti varie società che forniscono connessioni veloci WI-FI a radio frequenza, creando così un servizio per pochi in quanto il WI-FI funziona soltanto se l’antenna trasmittente e visibile dall’utente che ne usufruisce. In un territorio periferico, montano, con difficoltà di spostamento a causa della nota carenza di mezzi pubblici, ma fortunatamente ancora con una sostanziale presenza di aziende, commercianti e artigiani, la fibra ottica risulta essere un bene primario fondamentale per la formazione, per lo sviluppo, per l’investimento e non in ultimo per la sanità e fornirebbe inoltre la possibilità di attivare la telemedicina, trasmissione di dati, immagini e ricevere in tempo reale i referti. I cittadini potrebbero scaricare dal domicilio esiti degli esami effettuati. Il servizio attuale (ADSL) funziona a singhiozzo, non copre universalmente il territorio e crea possibilità differenti agli utenti a seconda della zona in cui vivono".

Fulvio Chilò

Ti potrebbero interessare anche:

SU