/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 16 settembre 2020, 06:50

Funivie Oropa: oltre 14 mila passaggi in agosto quasi da record storico

80 in meno dell'agosto 2018 che attualmente detiene il massimo risultato. Pollono: "I magnifici dati registrati vanno ricercati nella voglia di uscire delle persone, anche scaturita da mesi di lockdown"

Funivie Oropa: oltre 14 mila passaggi in agosto quasi da record storico

Nonostante la costante presenza dell'emergenza sanitaria Covid 19, la voglia di uscire delle persone non si è affievolita, anzi. Infatti, come dice lo stesso presidente delle Funivie d’Oropa, Andrea Pollono “secondo me, il lockdown ha fatto crescere il bisogno di stare all’aria aperta di ognuno di noi”. Questo non va visto affatto come un qualcosa di negativo perché, con i giusti accorgimenti, il rischio di trasmissione del Covid-19 diminuisce moltissimo, permettendo una vita quasi normale. 

Il bisogno impellente di tutti noi di stare in mezzo alla natura ha avuto un riscontro effettivo nei numeri di Funivie d’Oropa e del suo Parco Avventura: questo agosto ha infatti registrato numeri impressionanti con ben 14.107 passaggi in funivia, appena 80 sotto il record di questa statistica (registrata sempre ad agosto del 2018).

Ma non è stata una sola giornata casuale ma bensì un mese veramente eccezionale: 1.059 passaggi il 23 di agosto, 1.186 a Ferragosto e 1.400 domenica 9, quarta giornata in classifica, di questa intera estate, per numero totale di passaggi in funivia. “Questi dati sono molti interessanti perché solitamente valori così elevati si raccolgono quando il tempo è molto, molto bello come due anni fa -continua Pollono-. Quando in montagna arriva la nebbia, le persone decidono di tornare verso il santuario, smettendo di usufruire del nostro servizio. A livello meteorologico, questa stagione non è stata eccezionale quanto il 2018 ma i magnifici dati registrati vanno ricercati nella voglia di uscire delle persone, anche scaturita da mesi di lockdown”.

Anche questo settembre ha mantenuto alti i valori discussi in precedenza, con 1.088 passaggi registrati domenica 13. “L’apertura della nuova basilica di Oropa può aver influito - dice ancora il numero uno di Funivie Oropa - ma per tutto agosto i lavori alla struttura stavano ancora terminando e abbiamo comunque registrato dei numeri incredibili. Non ho ancora avuto il piacere di visitare l’interno della nuova basilica però posso dire che sono rimasto ammaliato dal risultato dei lavori. È stato fatto un investimento corretto a mio modo di vedere, sia dal punto di vista culturale che politico. La basilica vecchia rimane il cuore di Oropa ma la cupola della basilica nuova ne sta diventando sempre più il simbolo”.

Infine, il presidente delle Funivie Oropa rivela anche un particolare interessante sull’ultima stagione estiva: “Le mie vacanze le ho trascorse girando per il Piemonte, credo venga definito ‘turismo a chilometro 0’. Durante i miei viaggi ho trovato molte persone in pochi luoghi, tre per la precisione: al Monviso, al Camino ed a Oropa. Questo deve farci riflettere sulle potenzialità insite nel nostro territorio e troppo spesso dimenticate”.

Andrea Biondo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore