/ SPORT

SPORT | 14 settembre 2020, 16:24

U.S.D. città di Sandigliano: cambio al vertice ma lavoro costante

Il neo presidente Amoruso: "Sono sempre stato vicino alla squadra sin dal momento della sua nascita. Vorrei ringraziare anche l’ex presidente Donsi perché se non fosse sopraggiunta questa situazione drammatica in famiglia sarebbe ancora qui a guidarci".

U.S.D. città di Sandigliano: cambio al vertice ma lavoro costante

Al via una nuova stagione calcistica, sia per i professionisti che per i dilettanti. Se infatti sui campi di allenamento della Serie A ci sono un Cristiano Ronaldo o uno Zlatan Ibrahimović che stanno facendo le ripetute, nelle leghe inferiori ci sono tanti altri ragazzi che stanno correndo chilometri su chilometri per tornare in condizione.

È il caso dell’U.S.D. Città di Sandigliano che, con un nuovo presidente al comando, si sta preparando per i prossimi impegni.Il cambio di presidenza è stato repentino ma necessario: l’ex presidente Donsi ha dovuto lasciare forzatamente il proprio incarico per stare vicino ad un famigliare con problemi di salute. Di conseguenza, vista l’impossibilità di seguire la squadra, la posizione all’interno dell’organigramma societario è andata all’ormai ex vice presidente Dario Amoruso.

“Sono contentissimo della mia candidatura - ha dichiarato Amoruso - mi era già stato proposto tempo fa ma per problemi lavorativi ero stato costretto a rinunciare. Ora che queste problematiche non sono più presenti posso finalmente ricoprire questo ruolo. Sono sempre stato vicino alla squadra sin dal momento della sua nascita. Vorrei ringraziare anche l’ex presidente Donsi perché se non fosse sopraggiunta questa situazione drammatica in famiglia sarebbe ancora qui a guidarci. Appena supererà questo brutto periodo sono sicuro che tornerà ad essere parte della nostra grande famiglia sportiva”.

Ricomincia quindi a preparare le partite il mister Andrea Mastrolorito che ha dovuto rinunciare ad alcuni tasselli importanti dell’ultima stagione come i due fratelli Napoletano, Luca Stupenengo e Marco Faustino. La società, però, non ha sonnecchiato e ha chiuso un numero importante di operazioni. Ci si riferisce agli arrivi di Flavio Paganelli, in prestito annuale dalla Fulgo Valdengo, e dell’attaccante Alessandro Diaferia. Si aggiungono all’organico anche l’esterno Hosam Elsharkawy, il centrocampista Nicholas Masserano ed il secondo portiere Adama Traore. Infine, è stato riscattato a titolo definitivo il primo portiere Fabio Trivero dalla Chiavazzese. 

“La preparazione atletica è ricominciata il 28 agosto al campo sportivo comunale di Benna - commenta Dario Amoruso - e ora ci ritroviamo 2 o 3 volte a settimana per gli allenamenti”. Sarà necessario che l’U.S.D. Città di Sandigliano sia al picco della condizione per le prossime tre partite di ‘Coppa Piemonte’ contro le squadre di Lessona, Gaglianico e Valle Elvo che potranno sicuramente rappresentare un ottimo test in vista dell’inizio del campionato.

Andrea Biondo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore