CRONACA - 13 settembre 2020, 17:56

Cossato ricorda il maestro Zambon e gli Alpini andati avanti FOTO

zambon cossato

Cossato si stringe ai suoi Alpini. Ieri, 12 settembre, una folla commossa ha riempito il cortile dell'oratorio della parrocchia e ricordato, osservando il distanziamento fisico, tutte le penne nere andate avanti nei giorni furenti dell'emergenza coronavirus.

Nel corso della funzione il gruppo Alpini di Cossato Quaregna e il Coro Noi Cantando ha ricordato la figura di Vitaliano Zambon, storico direttore del coro mancato lo scorso aprile a soli 57 anni. La sua morte aveva profondamente sconvolto l'intero Biellese con diffusi attestati di stima e vicinanza alla famiglia davvero struggenti.

Ad accompagnare la liturgia le voci e la musica del stesso Coro Noi Cantando in un abbraccio ideale con il suo fondatore. Presenti molte autorità come il sindaco Enrico Moggio, accompagnato dal vice Carlo Furno Marchese e dall'assessore Pier Ercole Colombo, e l'ex primo cittadino di Cossato Claudio Corradino.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU